GazzetTinto

Le erbe acquatiche

Augusto Tocci

    » Segnala ad un amico

    Cuoco: AUGUSTO TOCCI
    Rubriche: Non solo Chef

    Ingredienti:

    Procedimento:
    Nei corsi d'acqua puliti, dove l'acqua scorre lentamente, vivono  diverse specie di piante. Fra queste molte sono commestibili, le prime a risvegliarsi in primavera.Si tratta di piante che, con un termine comune, vengono chiamati i crescioni. Quelle che noi adopereremo per fare la misticanza son  praticamente 4.1. Il nasturtium officinale molto usato in cucina e in erboristeria per i  suoi principi attivi che aiutano a mantenere il benessere del nostro l'organismo e a depurarlo. Storiche sono anche le sue proprietà afrodisiache. In Francia è molto usato e viene anche coltivato.  E' caratterizzato per il suo gusto piccante e gradevole. 2. La Veronica beccabunga è una pianta acquatica con foglie rotondette e  grasse per cui mangiata cruda risulta molto tenera e dolciastra. Si  caratterizza per le sue proprietà diuretiche. E' una pianta molto usata anche  per aromatizzare le salse. 3. L'anagallide acquatica si presenta con foglie allungate a ciuffo che a maturità diventano una specie di cannule e presenta più o meno le  stesse caratteristiche della Veronica anche se più croccantina. 4. La menta acquatica è la menta che ha dato poi origine anche alla varietà di menta chiamata “piperita”. E’ molto profumata e dolce da  mangiare con tutte le proprietà caratteristiche delle mente in genere. Rispetto alle altre vive direttamente nei corsi d'acqua puliti.

    Misticanza di erbe acquatiche

    Ingredienti:
    olio limone gorgonzola dolce 

    Procedimento:
    sciogliere il gorgonzola dolce con olio di oliva  fino ad ottenere una crema. Su questa si adagiano i vari crescioni, si mescola e si continua a condire con emulsione di olio e limone.