[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Cadaveri eccellenti: Il ritorno di John Landis

La nuova black-comedy di John Landis

Il maestro John Landis si riaffaccia nelle sale cinematografiche con una black comedy in cui si ride di gusto, tra arti sezionati in sale d'anatomia e morti indotte per aiutare la scienza. Il regista gioca con gli elementi classici del cinema horror: dal medico senza scrupoli cui servono cadaveri freschi, al commercio di corpi - Frankenstein* e La iena*, tanto per citarne due - Landis reinventa il 'mostro' che trafuga cadaveri, trasformandolo in una coppia d'inetti ma fantasiosi nullafacenti che cercano di sopravvivere nella Edimburgo del XIX secolo.

Si ride per la goffagine e per l'immaginazione di William Burke e William Hare, ma anche per l'indole romantica dell'uno e per la rozza praticità dell'altro. Una commedia surreale con due bravissimi protagonisti, Simon Pegg (L'alba dei morti dementi) e Andy Serkis (Gollum de Il Signore degli anelli), dove il romanticismo e l'onestà non vengono premiati, ma in fondo non è così che funziona anche la vita? Landis lo dice da sempre con i suoi film irreverenziali, di genere o di serie B, come alcuni li definiscono, ma secondo noi piccole perle di enterteinment con grandi spunti di genialità.

* Frankenstein di James Whale - 1931
*The Body Snatchers di Robert Wise - 1945

Leggi la scheda del film
L'intervista di John Landis a "Parla con me"
Guarda L'intervista a Quelli che...
Guarda L'intervista all'ultimo Festival di Roma (versione originale)

Due parole con John Landis
Guarda il trailer