Insalata di farro pesto e pomodorini La cucina del casale Luisanna Messeri Ingredienti: 500 g di farro perlato 3 mazzi di basilico 100 g di pinoli 2 spicchi di aglio 100 g di grana grattugiato 100 g di pecorino da grattare 500 g di fagiolini 500 g di mozzarelline ciliegine 1 kg di pomodorini ciliegina erbette fresche: timo, origano, erba cipollina 1 barattolo di olive Taggiasche denocciolate olio extravergine d'oliva q.b. Sale e pepe Le Maestre di Cucina più di un'ora Primi Piatti LUISANNA MESSERI Difficile Procedimento: Mettete sul fuoco un pentolone d'acqua e aggiungete subito una manciata di sale grosso.Quando l'acqua bolle versare il farro e far cuocere il tempo necessario.Gli ultimi venti minuti buttate nella pentola i fagiolini lavati, puliti e tagliuzzati.Intanto prendete i pomodorini che avrete lavato e liberato dai semi e passateli in forno in una teglia, dopo averli condite con sale, pepe e erbette, per 60 minuti a 120°.Sfogliate il basilico e lavatelo. Distendetelo su un canovaccio pulito e delicatamente asciugatelo.Prendete il mixer e, senza dirlo ai genovesi che sul pesto son sensibili (e a ragione), mettete tutti gli ingredienti e date il via all'aggeggio incriminato. Un minuto e il pesto… ehm, il "frullo" è bell'e fatto. A questo punto aggiungete olio e sempre mescolando i formaggi grattugiati: deve venir fuori un composto liquido, quindi non lesinate con l'olio. Assaggiate se è giusto di sapidità e aggiungete i pinoli interi. Intanto scolate il farro e lasciatelo intiepidire: quando si avvicina il momento di servire, anche il giorno dopo, in una bella zuppiera mescolate a freddo il farro, il pesto, i pomodorini, le olive e sistemate le mozzarelline tutte intorno, decorate con ciuffetti di basilico ed erbette e un filo d'olio. Procedimento:
Mettete sul fuoco un pentolone d’acqua e aggiungete subito una manciata di sale grosso.Quando l’acqua bolle versare il farro e far cuocere il tempo necessario.Gli ultimi venti minuti buttate nella pentola i fagiolini lavati, puliti e tagliuzzati.Intanto prendete i pomodorini che avrete lavato e liberato dai semi e passateli in forno in una teglia, dopo averli condite con sale, pepe e erbette, per 60 minuti a 120°.Sfogliate il basilico e lavatelo. Distendetelo su un canovaccio pulito e delicatamente asciugatelo.Prendete il mixer e, senza dirlo ai genovesi che sul pesto son sensibili (e a ragione), mettete tutti gli ingredienti e date il via all’aggeggio incriminato. Un minuto e il pesto… ehm, il “frullo” è  bell’e fatto. A questo punto aggiungete olio e sempre mescolando i formaggi grattugiati: deve venir fuori un composto liquido, quindi non lesinate con l’olio. Assaggiate se è giusto di sapidità e aggiungete i pinoli interi. Intanto scolate il farro e lasciatelo intiepidire: quando si avvicina il momento di servire, anche il giorno dopo, in una bella zuppiera mescolate a freddo il farro, il pesto, i pomodorini, le olive e sistemate le mozzarelline tutte intorno, decorate con ciuffetti di basilico ed erbette e un filo d’olio. 

]]>