Voi e Marco Bracconi 17/08/2017

Basta dare i numer, la realta vera e' un'altra. Sono tutte boiate ciò che scrivono i giornali. La gente e' indebitata.
Bruna Merano

Al sig. Bracconi volutamente ondivago sul regime totalitario egiziano rammento che nella "nostra democrazia" i depistaggi siamo maestri vedi Ustica - Falcone/Mafia e dintorni - Banche ed altro ancora ... Al compagno Minniti per vedere la luce a fine tunnel ci deve stare dentro e non sotto.
Aldo - Venezia

Aumenta la produzione, ma la disoccupazione non scende! Perbacco, chissà se qualcuno si ricorda che è in atto l'automazione negli stabilimenti, che i robot prendono il posto degli uomini? Se non si creano posti nel terziario, la disoccupazione e la povertà vinceranno.
Bernardo da Sant'Ambrogio di TO
 

Arrogante. Inadatto a governare il paese e come segretario del partito. Un problema per lo stesso PD. Condivido appieno il suo giudizio di ieri su Renzi. Ma lei ha aggiunto che nel contesto del referendum bisognava valutare le conseguenze del no. Questo è chiedere troppo agli elettori e non era il quesito. E lei è così sicuro delle migliori ricadute a lungo termine del si? Renzo sarebbe stato più forte, più arrogante e in conseguenza più adatto a governare? Bene hanno fatto gli elettori a bocciare una riforma pasticciata. Una Costituzione l'abbiamo già e non ha bisogno di essere rottamata. Casomai rispettata, attuata e non elusa. Massimo Roma 

Si parla tanto di sgravi, detrazioni alle famiglie...e i singoli? dovrebbero avere molte piu' agevolazioni poiche' e' tutto molto piu' caro per loro,pagano molte piu'tasse e non fruiscono di tanti servizi pubblici!
Elena
 

Ma quale "nuovo tesoretto" con quel debito pubblico che abbiamo....
Bastianello Marina
 

Se alla stazione si fa ogni notte a coltellate, c'è poco da pontificare sul "sentimento di sicurezza percepita".
Franco
 

Inviterei Cerasa, per il quale tutto va bene, a vivere la quotidianità di noi poveri mortali. Per esempio, a verificare l'ingiustizia sociale permanente tra il lavoro in nero e il lavoro dipendente. Cioè tra i nuovi ricchi e i nuovi poveri. Buona giornata!
Maria Palmieri (Salerno)
 

George Washington, primo presidente degli Usa era proprietario di schiavi. Perché non buttano giù anche le sue statue? Massimo 

Vogliamo la verità dall'Egitto e ci dimentichiamo delle tante verità non dette di casa nostra dalla strage di Portella della Ginestra all'Italicus a Pinelli ecc.
Ciccio RG
 

Gentile Giornalista, chissà se riesce a trovare notizia della Comital (marchi Cuki, DomoPak) di Volpiano (To), acquistata recentemente da francesi (!). Pur con molte commesse i francesi vogliono chiudere, senza passare da ammort sociali. 140 lavoratori a casa. Protestano da settimane!
Alberto, Torino
 

Chi ha ucciso il povero Regeni non si conosce ed è giusto che si perseguì la verità. Dei poveri Torregiani invece conosciamo l'omicida e né la diplomazia né i media non premono sul governo brasiliano con la stessa determinazione per estradare il Battisti. Caro giornalista potrebbe analizzare tale differenza di atteggiamento?
Renato-Roma
 

Il principale responsabile della costruzione illegale di case abusive e il sindaco che ha la responsabilità diretta dell'urbanistica dal territorio comunale. Ma non mi pare che qualcuno abbia fatto questo collegamento per la questione delle decina di migliaia di case abusive da abbattere nel sud Italia. Perché?
Vittorio di Asti
 

Buongiorno! Qualche anno fa dicevamo che Berlusconi doveva ringraziare un solo italiano: Bertinotti. Oggi possiamo dire che deve ringraziare: Bersani, Speranza ... Povera Sinistra! 

Perché del caso Regeni non si menziona il ruolo della prof. Abdelfahman egiziana della Università di Cambrige molto vicina ai Fratelli Musulmani che mando il ricercatore a raccogliere informazioni nel sindacato.
Paola Treviso 

Buon giorno. Manderei i politici a scuola di umanità ! a scuola dai genitori dei ragazzi morti in egitto in spagna in modo violento e ingiusto. Auspico una umana politica ecologica e sobria.
Anna
 

Solo per il fatto di aver corrotto dei deputati come De Gregorio, per far cadere il governo Prodi, Berlusconi non dovrebbe partecipare, nemmeno come 'promotore esterno' alla politica italiana: la sua è una colpa contro la Democrazia, contro il popolo italiano. Per ciò è stato condannato in prima istanza, poi ... prescrizione.
Maria Teresa.  

Contesto la sua ricostruzione che il no al referendum ha prodotto l'ingovernabilita. Le ricordo il risultato del referendum per non privatizzare l'acqua... guardi come hanno disatteso il risultato. 

I 5s cavalcano sempre le polemiche perché non sanno fare altro Adesso lo spunto è Regeni.Sono vicina ai genitori e spero che nel loro dolore non si facciano strumentalizzare .Sono distrutti ma troppo INTELLIGENTI per farlo. Verità per Giulio sempre ma un diplomatico in Egitto a questo sgarruppato paese serve.
Paola 

Per gli amanti del pet in crescita : purché si rispetti l'ambiente e soprattutto gli essere umani che non hanno animali.
Gabriele Benetton


Un operaio rumeno mi ha detto: "In Italia meglio cane che umano". 

L'Italia è una nave molto grande , eravamo in retromarcia, ora siamo ripartiti forza 

Accogliere si ma far crescere anche i paesi dei profughi 

Ci voleva il bagno del turista in una vasca dei giardini della Reggia di Caserta per parlare dello stato di cattiva manutenzione di questo gioiello italiano. Le vasche e le fontane (quelle che funzionano) sono piene di alghe, i vasi di fiori vuoti o con piante secche, pulmini che vanno su e giù per i viali come in città. È un peccato.
Mattia 

La crescita del PIL è taroccata e non testimonia un aumento di occupati né l'aumento di benessere diffuso, si tratta di propaganda governativa. Nelle spese che compongono il Pil sono comprese anche gli interventi riparatori dei disastri di ogni tipo come terremoti e i migliaia di incendi e così via.
Carlo Castorina Roma
 

Gentiloni governa con buon senso e stile. Combattere i grandi mali del Paese dovrebbe essere un obiettivo per tutte le forze politiche, al governo e all 'opposizione.
Anna
 

I dati incoraggianti vanno benissimo, ora SI DEVE ASSOLUTAMENTE abbassare le tasse per aumentare il trend positivo. Sono un commerciante del nord Italia e le giuro che è una assurdità quanto siamo tartassati. Le vendite sono in aumento, ma nella mia cassa restano solo i centesimi. Per favore, giù le tasse!!!
Roberto da Brescia
 

Se l'economia va meglio è merito degli imprenditori sani e della ripresa generale, nonostante la nostra pessima classe politica. E si parla sempre di indici quantitativi, mai qualitativi.
Luciano.
 

Caro giornalista, non so cosa intenda dicendo di ricordarsi come stavamo qualche anno fa: io peggio di allora, le bollette sono aumentate spropositamente e.il mio stipendio è sempre lo stesso mille euro al mese, con i nostri soldi si sono salvate le banche ma chiuse le fabbriche o svendute e si foraggiano i carrozzoni che sono le participate eccetera eccetera.Forse per lei le cose saranno migliorate.
Lorella da Siena
 

Un conto è essere bianchi, ben altro proclamare la supremazia dei bianchi.
Giordano Formizzi
 

A proposito di francesi, come è finita la questione dell'acquisizione dei cantieri navali francesi da parte dell'Ansaldo?...
Enzo da Torino

Comunione e Liberazione società non cristiana, ma affaristica, con i loro membri inseriti in posto di comando a dettare legge con l'avallo di politici eletti dai suoi adepti e con personaggi chiacchierati e processati anche per corruzione e questi avanzano proposte per legittimare un Gentiloni a futuro Capo di Governo. Stiano zitti, si nascondano, si vergognino del loro passato.
BG.
 

La trasmissione Carta Bianca ne aveva parlato. Il supervisore della tesi di dottorato a Cambridge di Giulio Regeni, Dr. Abdelrahman, che aveva anche insegnato in Egitto, aveva affidato a Giulio il compito di condurre una ricerca sul sindacato degli ambulanti in un paese dove ogni attività viene controllata. Ricerca rischiosissima. La Signora sapeva bene che rischi Giulio correva. I suoi legali inglesi le hanno consigliato il silenzio. Questo silenzio continua. Prima è partita per un anno sabbatico e ora? Che dire...
Franca
 

Ma è possibile che tra 60 milioni di italiani non riusciamo ad avere uno statista colto e futurista e decisionista come presidente del consiglio
Nicola da Bari
 

Vorrei segnalare le oltre 400 persone che il gruppo Ferroli lascierà a casa. In un territorio dove già le banche hanno distrutto i risparmi di molti lavoratori, la notizia sul Pil sa di bufala. La gente pensa sia la solita notizia lanciata dai politici per motivare poi il mantenimento del lori vitalizio.
Sandro da S. Bonifacio
 

Tra i problemi dell'Italia ha semplicemente dimenticato la CRIMINALITÀ ORGANIZZATA (Mafia e affini) !!!
Maria di Pavia
 

Ancora coi populisti? Ma l'articolo 18 chi l'ha cancellato 

Non si parla più dei suicidi di piccoli imprenditori i licenziamenti di dipendenti addirittura con contratti Non a termine e che dire dei dipendenti della Ericsson licenziati con un sms il venerdì?
Elena 

Caro Bracconi, stavolta ha ragione. Grazie per il bel suggerimento. Voteremo tutti per quelli alla sinistra del PD, così diventeranno loro "credibili" al posto dell'"incredibile" PD.
Massimo. Sesto Fiorentino.
 



In pratica gli Usa hanno indicato quello che è noto a tutti. È un omicidio di Stato e come tale resterà impunito.
Teresa
 

Apprezzo molto la trasmissione e mi complimento coi bravi conduttori, a proposito della miriade di ambasciatori porto all'attenzione che quello del Veneto a Roma e" stato condannato a restituire circa 100 mila euro per spese improprie. Ripeto ambasciatore del Veneto a Roma. Cordialità
Mario da Venezia
 

Chi è contro il Jobs Act, contro l'abolizione dell'art. 18, contro la legge Fornero, contro la cosiddetta "buona scuola", contro la corruzione, in breve contro chi ha governato l'Italia in questi ultimi decenni, portandola al disastro economico e al degrado morale, viene definito populista, proprio da chi è responsabile di questo fallimento. Siete ridicoli. Ammettete le vostre colpe e smettetela di plagiare gli Italiani dando furbescamente un nuovo significato alla vecchia parola "populismo".
Angelo.
 

Cosa c'entra il Pil con una ditta francese che licenzia 140 persone. Questo ne sarebbe un contraltare? Chi li difende allora? I sindacati, dopo Lama, Carniti e Benvenuto, oltre a difendere se stessi, chi hanno difeso con qualche giornata di sciopero. Giuseppe Aldo 

Se in America si sta così male perchè i latinos vogliono andare in America? 

Ma davvero dobbiamo assumere come verità le rivelazioni-dossier del NYT?? Credere che questo organo di stampa portavoce di interessi e lobby (anche petroliferi) made in USA abbia davvero a cuore la ricerca della verità sulla morte del povero Regeni? O piuttosto le "lobby-oil" made in USA siano alquanto "irritate" dalle intese Italia (tramite eni) con Egitto sulle concessioni per lo sfruttamento di giacimenti di oil al di sotto delle acque territoriali egiziane?? Grazie. Buon lavoro.
Mario. 

Trump pensa al petrolio venezuelano e lo vuole a tutti i costi!
Fornela
 

I dati economici sulla crisi, sulla ripresa, sono statistici e la statistica è come dice Trilussa: ognuno ha mezzo pollo ma non è vero, c'è chi ce l'ha intero e chi non ne ha. L'italia sarà anche in ripresa economica però la forbice tra chi ha e chi non ha è enorme e le persone normali non si accorgono che la crisi è finita!
Maria, Venezia
 

Negli ultimi 3 anni l'Italia ha goduto di condizioni generali invidiabili, tassi a zero, euro svalutato rispetto al dollaro, eliminazione art. 18, precarizzazione e miserizzazione della classe media. Una crescita dell'1,5% è fin troppo bassa rispetto alla crescita che hanno avuto altre nazioni europee ed internazionali.
Maurizio da Bari
 

Macron un po' meglio di LePen ? Pisapia un po' meglio di Renzi? Trump un po' meglio di Maduro, o viceversa ? POCO CAMBIA . Sempre e comunque - tutti loro sono agli antipodi della Democrazia. Quel che manca in Europa e nel Mondo è l'effettiva condivisa adozione dei principi iscritti nella Costituzione della Repubblica Italiana. E in Italia mancano i cittadini che ne impongano il rispetto. In primis del proporzionale puro insito nell'art.1 della Carta e poi nei 56 e 57. ...
Andrea Martino
 

La disoccupazione non aumenta perché tante aziende si sono fatte forza di non licenziare come me ed ora anche se il lavoro è in aumento si fa fronte con lo stesso personale.
Letizia da Ancona
 

Comprano le aziende italiane poi le chiudono ed arraffano il mercato italiano producendo all'estero quello che noi andremo a comprare mettendo sul lastrico tutti i dipendenti. .. 

Caso Regeni: nessuno ricorda che non era un "ricercatore italiano" ma un dottorando dell'universita' di Cambridge, responsabile della sua ricerca, tutorato da un'insegnante di Cambridge di origine egiziana, consapevole, si puo' immaginare, della situazione del Paese.
Pier Giorgio, Torino
 

Uno uomo che pianta alberi, crede nel futuro! ...e crediamoci
Orietta Villa 

Il PIL cresce come crescono anche le code alle mense della Caritas. Ricordo che dal 1997 al 2002 Jospin è stato primo ministro in Francia. Al termine del suo mandato, il Pil era oltre il 3%, ma alle presidenziali venne sconfitto al 1° turno da Jean Marie Le Pen. Come era stata distribuita tutta quella ricchezza prodotta?
Domenico
 

Scusate ma, a proposito di distrazione di massa, che fine ha fatto IGOR il bandito?
Massimo
 

Mi sembra che in Francia i governi siano ben più attenti che non in Italia a conservare il proprio patrimonio industriale. Anche pubblico.
Massimo Vi
 

Il problema della politica italiana è la sinistra che ha perso la sua storia strada facendo
Nicola da Bari
 

Oggi si è parlato della necessità delle ambasciate nel mondo, cosa ovvia. Ma le spese della miriade di sedi consolari sono enormi e incontrollate, ambito di privilegi di casta e di retribuzioni non immaginabili o almeno pochissimo conosciute. C'è qualcuno che se ne possa occupare ? Grazie.
Felice. Roma
 

La telefonata su L'uomo che piantava gli alberi non é solo una cosa bella ma...RIVOLUZIONARIA ! Saluti
Wilma
 

Da piccola il mio cartone preferito era 'Giovannino seme di mela'. Un ometto che seminava semi di mela in tutto il West. Antonella Bg 

Ho letto Giono molti anni fa. L'ho donato ad una amica poi morta che affrontava un grave lutto. Mi sembrava una netafora della vita e mi aveva consolato dopo la morte dei miei. È comunque lo si legga molto bello e profondo
Rosa da Padova
 

Rai.it

Siti Rai online: 847