GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Triangoli di zucca, burro e grana

Le maestre di cucina Antonella cucina con Alessandra Spisni

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Le Maestre di Cucina
    Tipologia: Primi Piatti
    Tempo di preparazione: 50 min
    Difficoltà: Difficile

    Ingredienti: 400g. di farina 4 uova 500 gr di polpa di zucca gialla lunga meglio ferrarese 50 gr di biscotti amaretti 100 gr di grana grattugiato burro 1 uovo sale pepe e noce moscata Per condire: burro e formaggio grana grattugiato a piacere

    Procedimento:

    Tagliare a spicchi la zucca cercando di ottenere dei pezzi abbastanza simili per volume fra loro affinché si possano cuocere uniformemente. Mettere in forno a 180° per almeno 40 minuti  e lasciare raffreddare. Intanto che cuoce la zucca, impastate 400 gr di farina e 4 uova e lasciare riposare coperta con una plastica.
    Mettere la polpa di zucca in una terrina e spatolarla con il dorso di un cucchiaio fino a renderla una poltiglia. Mettere gli amaretti fra due pezzi di carta e con un matterello, o una bottiglia, sbriciolarli fini. Unire gli amaretti alla zucca. Aggiungere il parmigiano e l’uovo. Insaporire con sale, pepe e noce moscata. Mescolare bene tutti gli ingredienti. Tirare la sfoglia ad uno spessore medio, tagliare i quadrati, riempire “le pastelle”ricavate con il ripieno di zucca, aiutandovi con un sacco da pasticceria o da due cucchiai cercando di metterlo bene al centro del quadrato . Spruzzare la sfoglia riempita vaporizzando con uno spruzzino da acqua. Chiudere a triangolo senza fare fuoriuscire il ripieno e con i rebbi di una forchetta pressare i due bordi di ogni triangolo. Mettere a bollire in una pentola abbastanza capiente acqua e sale grosso quanto ne serve per salare l’acqua dove cuocere la pasta.
    Mettere 100 gr di burro in una terrina a fiocchetti piccoli, tuffare i triangoli nell’acqua quando questa sarà in bollore e lasciare cuocere minimo 5 massimo 8 minuti. Scolare con un mandolino  un poco per volta i triangoli,  metterli mano a mano nella terrina con il burro e mescolare con attenzione per non romperli.