Procedimento: Forse non guarisce le fratture, ma è indubbio che questo curioso frutto arrivato nel XVI secolo dalla Americhe sia una delizia per il palato. Naturalmente per un palato educato, pronto ad accogliere tutti i sapori e non rovinato da bevande e alimenti riprovevoli.Pensiamo alle nostre popolazioni del Sud e ai nativi americani. Loro non lo sapevano, ma mangiando peperoncini prevenivano e/o curavano una serie di malattie, grazie ai suoi nutriente ricchi di vitamine. Ebbe subito fortuna appena arrivato in Europa per il semplice fatto che sostituiva il pepe, spezia costosa, ad un prezzo più che ragionevole, ma soprattutto era migliore nell'esaltare il sapore di certi cibi e nel sostituire in tante occasioni il companatico non disponibile. Perciò W le tantissime varietà, centinaia e centinaia nel mondo, di peperoncino che entrano nella lista delle delizie del palato, anche come aggiunta conservante in una vasta serie di preparazioni: pesce, salumi, conserve….L'unica cosa che secondo me va evitata è la riprovevole consuetudine di alcune famiglie di scaldare l'olio aggiungendoci il peperoncino per ottenere e conservare un condimento saporito e piccantino. L'olio ha tre nemici naturali: luce, aria e calore. Ma anche in questo caso l'utilità del peperoncino si rivela: è capace di coprire i brutti sapori e odori di un olio scaldato e poi imbottigliato… Procedimento:
Forse non guarisce le fratture, ma è indubbio che questo curioso frutto arrivato nel  XVI secolo dalla Americhe sia una delizia per il palato. Naturalmente per un palato educato, pronto ad accogliere tutti i sapori e  non rovinato da bevande e alimenti riprovevoli.Pensiamo alle nostre popolazioni del Sud e ai nativi americani. Loro non lo sapevano, ma mangiando peperoncini prevenivano e/o curavano una serie di malattie, grazie ai suoi nutriente ricchi di vitamine. Ebbe subito fortuna appena arrivato in Europa per il semplice fatto che sostituiva il pepe, spezia costosa, ad un prezzo più che ragionevole, ma soprattutto era migliore nell’esaltare il sapore di certi cibi e nel sostituire in tante occasioni il companatico non disponibile. Perciò W le tantissime varietà, centinaia e centinaia nel mondo, di peperoncino che entrano nella lista delle delizie del palato, anche come aggiunta conservante in una vasta serie di preparazioni: pesce, salumi, conserve….L’unica cosa che secondo me va evitata è la riprovevole consuetudine di alcune famiglie di scaldare l’olio aggiungendoci il peperoncino per ottenere e conservare  un condimento saporito e piccantino. L’olio ha tre nemici naturali: luce, aria e calore.  Ma anche in questo caso l’utilità del peperoncino si rivela: è capace di coprire i brutti sapori e odori di un olio scaldato e poi imbottigliato…




]]>