Radio2 Decanter

Le straordinarie foto del maestro del quotidiano Robert Doisneau in mostra a Monza

"Mysterious barricades" gli scatti dell'ex Police Andy Summers in mostra a Milano

Bowie before Ziggy: David Bowie in mostra a Bologna, ecco le foto più belle

10 cose che forse non sapete del film Dirty Dancing

Paul Graves: l'arte della leggerezza

Peanuts, un amore lungo 65 anni. Ecco le foto più belle dalla mostra al Wow di Milano

20 anni con Pino: le foto più belle della Mostra dedicata al grande Pino Daniele

50 anni fa, The Beatles in Italia

Michael Jackson in 11 foto rare

Da giocattolo a icona pop

    » Segnala ad un amico

    Barbie

    Barbara Millicent Roberts da Willows Wisconsins, ovvero la bambola più famosa di sempre,  nasce il 9 marzo del 1959 come fashion model adolescente dal castigato costume zebrato. Dopo un anno è già redattrice di moda e nel 1963 donna in carriera.



    Da lì in poi nessuna professione le verrà negata, collezionandone oltre cento ma soprattutto diventando lo specchio dei tempi, “li incarna in modo perfetto. Attraverso lei è possibile ripercorre costume e società degli ultimi sessant’anni”, puntualizza Massimiliano Capella, curatore della mostra, “è riuscita ad abbattere ogni frontiera linguistica, culturale, sociale, antropologica”. Così dai grandi magazzini, ora la bambola snodabile diventata icona esce a testa alta e raggiunge prima il Mudec, nuovissimo spazio milanese per la cultura, (fino al 13 marzo 2016) per poi arrivare al Louvre di Parigi.

    Per riascoltare l'intervista a Massimiliano Capella curatore della mostra, ospite a Miracolo Italiano, il programma di Radio2 condotto da Fabio Canino e LaLaura, clicca qui >

    Una mostra che più rosa non si può, organizzata in 5 sezioni: 438 pezzi raccolti dalla Mattel ma anche da collezionisti privati. Icona di stile, senza figli né marito (si dubita persino dell'identità sessuale dell'eterno fidanzato Ken) la sua creatrice, Ruth Handler, le fece dire, ancor prima del femminismo e del Yes I can di Obama, I can be. Posso essere tutto ciò che voglio.

    Non male per una bambola di plastica.

    Rai.it

    Siti Rai online: 847