Pizza metà e metà (metà pizza margherita, metà calzone imbottito) Pane, pizza & Co Gino Sorbillo Ingredienti: Ingredienti (per una pizza del diametro di 30 cm circa): 200 g di acqua 300 g circa di Farina "00" o "0" 10 g di sale fino 1 g di lievito di birra fresco Per il condimento: 150 g di ricotta di pecora (o bufala) 80 g di bufala a fettine 80 g di fiordilatte a dadini 80 g di salamino 200 g di pomodoro (condito con un pizzico di sale) Olio di Oliva Biologico 100g di Grana Padano o Parmigiano grattugiato GINO SORBILLO Pizza pane etc Procedimento: Come sempre, iniziamo sciogliendo il lievito nell'acqua, aggiungiamo quindi poca farina versandola a pioggia. Dopo circa 2 minuti, saliamo e continuiamo con l'altra farina, incorporandola un po' alla volta. Lavoriamo delicatamente per circa 10 minuti. Una volta ottenuto un impasto morbido, setoso e poco appiccicoso lo suddividiamo in due porzioni, 2 palline (una da 350 grammi e una 150 grammi) e mettiamo queste ultime a lievitare per 8 ore in un cassettino con tappo lontano dal freddo o dal caldo eccessivo. Nel frattempo setacciamo 150 grammi di ricotta di pecora (o bufala), tagliamo 80 grammi di Bufala a fettine, 80 grammi di Fiordilatte a dadini e 80 grammi di salamino. Prepariamo anche 200 grammi di pomodoro (con un pizzico di sale) ed anche l'Olio di Oliva Biologico. A piacere grattugiamo 100 grammi di Grana Padano o Parmigiano Reggiano. Una volta preparati questi ingredienti lasciamoli a temperatura ambiente (coperti da pellicola per alimenti) per evitare che, messi in frigo, rovinino la cottura della pizza (perché diventano troppo freddi). Dopo circa 7 ore e 1/2 dalla preparazione della pasta per pizza, accendiamo il forno a 250 gradi per circa 30 minuti. Prendiamo quindi la teglia circolare da 30 cm e copriamola da carta da forno. Spianiamo la pagnotta da 350 grammi e posizioniamola in teglia, prendiamo una strisciolina di impasto e mettiamola al centro. Schiacciamo i bordi di una delle due metà e mettiamo la ricotta nella restante parte (non sui bordi) fino alla strisciolina centrale, poi i dadini di Fiordilatte, il salamino e giusto qualche goccia di pomodoro. Stendiamo l'altra pagnotta da 150 grammi e posizioniamola sulla pizza imbottita. Schiacciamola sui lati dove abbiamo messo il ripieno e tagliamo la parte centrale con una forbice in modo da coprire solo la metà con la ricotta lasciando libera l'altra metà. Sulla superficie del ripieno mettiamo pomodoro, Olio e Formaggio Grana o Parmigiano. Invece nella metà senza condimento, mettiamo il pomodoro, il basilico e la bufala e portiamo tutto in cottura. Dopo circa 12-15 minuti tiriamo fuori la pizza dal forno, aggiungiamo il formaggio grattugiato sulla metà margherita ed anche l'olio evo a crudo. Sulla parte ripiena, possiamo anche aggiungere altre goccioline d'olio evo e formaggio grattugiato. Serviamo a fette. Procedimento:
Come sempre, iniziamo sciogliendo il lievito nell’acqua, aggiungiamo quindi poca farina versandola a pioggia. Dopo circa 2 minuti, saliamo e continuiamo con l’altra farina, incorporandola un po’ alla volta. Lavoriamo delicatamente per circa 10 minuti. Una volta ottenuto un impasto morbido, setoso e poco appiccicoso lo suddividiamo in due porzioni, 2 palline (una da 350 grammi e una 150 grammi) e mettiamo queste ultime a lievitare per 8 ore in un cassettino con tappo lontano dal freddo o dal caldo eccessivo. Nel frattempo setacciamo 150 grammi di ricotta di pecora (o bufala), tagliamo 80 grammi di Bufala a fettine, 80 grammi di Fiordilatte a dadini e 80 grammi di salamino. Prepariamo anche 200 grammi di pomodoro (con un pizzico di sale) ed anche l'Olio di Oliva Biologico. A piacere grattugiamo 100 grammi di Grana Padano o Parmigiano Reggiano. Una volta preparati questi ingredienti lasciamoli a temperatura ambiente (coperti da pellicola per alimenti) per evitare che, messi in frigo, rovinino la cottura della pizza (perché diventano troppo freddi). Dopo circa 7 ore e 1/2 dalla preparazione della pasta per pizza, accendiamo il forno a 250 gradi per circa 30 minuti. Prendiamo quindi la teglia circolare da 30 cm e copriamola da carta da forno. Spianiamo la pagnotta da 350 grammi e posizioniamola in teglia, prendiamo una strisciolina di impasto e mettiamola al centro. Schiacciamo i bordi di una delle due metà e mettiamo la ricotta nella restante parte (non sui bordi) fino alla strisciolina centrale, poi i dadini di Fiordilatte, il salamino e giusto qualche goccia di pomodoro. Stendiamo l'altra pagnotta da 150 grammi e posizioniamola sulla pizza imbottita. Schiacciamola sui lati dove abbiamo messo il ripieno e tagliamo la parte centrale con una forbice in modo da coprire solo la metà con la ricotta lasciando libera l'altra metà. Sulla superficie del ripieno mettiamo pomodoro, Olio e Formaggio Grana o Parmigiano. Invece nella metà senza condimento, mettiamo il pomodoro, il basilico e la bufala e portiamo tutto in cottura. Dopo circa 12-15 minuti tiriamo fuori la pizza dal forno, aggiungiamo il formaggio grattugiato sulla metà margherita ed anche l'olio evo a crudo. Sulla parte ripiena, possiamo anche aggiungere altre goccioline d'olio evo e formaggio grattugiato. Serviamo a fette. 

]]>