Alle otto della sera Alle otto della sera Alle otto della sera Radio2

Alle otto della sera - Napoleone

Vincent Van Gogh

Oggetti del 2000

Scarica i podcast >>

Ascolta le puntate >>

Il mondo è troppo complicato per descriverlo tutto insieme, questo è cio’ che pensa Beppe Severgnini che nell’estate del 2000 prova a raccontarcelo attraverso alcuni oggetti, utilizzando l’approccio minimalista di chi crede alla saggezza dei dettagli.

Partendo dalle cose di tutti i giorni (aeroplano, bancomat, carta, dischi , email, fashion, generi alimentari, ecc), Severgnini parla del mondo com’è, di come siamo e come eravamo. Un comune hamburger fa parlare di globalizzazione, il Bancomat del mondo del denaro, le piastrelle daranno modo di esplorare le case che cambiano.

Lucido, ironico, forse profetico, Servergnini non perde occasione per tracciare, tra un oggetto e l'altro, anche il nostro autoritratto nazionale, vizi e virtu’ osservati dal punto di vista di un italiano che gira il mondo, e che si concede il lusso di rovesciare anche qualche consolidato luogo comune, come quando si domanda se il senso estetico degli italiani non sia un vizio piu' che una virtu'.

Andato in onda dal 10 luglio 2000 al 4 agosto 2000

Rai.it

Siti Rai online: 847