Logo Rai3

Aspettando la fase finale

Puntate integrali

LILITH DI ROSA

LA STORIA: Massimo Troisi

LA STORIA: Massimo Troisi

Ospite: Enzo Decaro

TEMA: Troisi ha la possibilità di mandare dal cielo un messaggio a reti unificate. Il suo tema è “voglio smontare un po’ di luoghi comuni sugli italiani”


Che ve devo dì, non sia mai che vi troviate a condividere il vagone di un treno, per la destinazione finale, con un inglese un po’ ciucco. Per carità, quello era convinto che, siccome la ragazza vicino a noi era carina, io dovevo provarci per forza. E giù botte di gomito: “Oh” gli dicevo, e quello, ancora, “Un etalliani timido” bofonchiava, “e con questo, sono timido” , e daje co’ ‘sto gomito, ma pensano che stiamo tutti là, allupati, pronti ad aggredire qualsiasi pischella? E so’ pure riservato, non mi va di parlare durante i viaggi, volevo stare per i fatti miei, e questo: “ma no parle, non sei un chiacchiarone”, noo pure questa, voglio sta’ pe’ i fatti miei a legge il giornale pensavo tra me. “Ok, sarai della maffia allora? Non parli, non provi con donna, nascondi segreti”. Sì vabbè, pure della mafia, capite che pregiudizi. Poi ha attaccato su quanto siamo inconcludenti, beh, magari inconcludente io un po', ma non tutti, non poteva mancare tra le sue convinzioni, quella sul disordine. Ma io metto i dischi in ordine alfabetico,  pensa te. E dai co’ ‘sto gomito, e prova pure ad abbracciarmi. “Italliani amano il contatto umano”, ma quale contatto, staccati, ‘sto inglese sudato, ubriaco che mi ungeva la faccia di sudore, non sapete che faticaccia levarmelo di torno.