Logo Rai3

Il cast

Lia Celi

Lia Celi, classe 1965, è giornalista per caso, umorista per vocazione, riminese per un gran colpo di fortuna.

Ha debuttato professionalmente nel settimanale satirico «Cuore», di cui è stata redattrice e nel corso degli anni ha collaborato a diverse testate, da «Specchio della Stampa» a «Cosmopolitan», da «Insieme» al «Fatto Quotidiano».

Considerata la sua pigrizia, ha pubblicato una quantità di libri sorprendente (l’ultimo: “Corso di sopravvivenza per consumisti in crisi”, Laterza) sempre fedele alla consegna di non scrivere mai nulla di veramente serio. Quindi è la prima a meravigliarsi che la sua «Anita Garibaldi», un romanzo biografico sull’eroina dei due mondi rivolta ai ragazzi, le sia valsa un invito al Quirinale da parte del presidente Giorgio Napolitano in occasione dell’8 marzo 2011.

Attivissima in rete, ha collaborato per anni al portale satirico Clarence con la rubrica «Paginatré» (Premio Satira Politica Forte dei Marmi 2001 per la Satira sul web), tiene una rubrica bisettimanale sul quotidiano online Lettera43, ha un blog satirico («Bendix», www.liaceli.com) e si serve dei social network per smaltire le decine di battute che produce compulsivamente ogni volta che legge i giornali.

Con il vero «Celimiomarito», il disegnatore e fumettista Roberto Grassilli, ha realizzato quattro figli che stanno rapidamente scalando tutte le classifiche dell’eccentricità adolescenziale. Delle sue giovanili ambizioni da archeologa ha mantenuto la passione per l’antichità classica e la capacità di trovarsi sempre più interessante man mano che invecchia. «Celimiomarito» è la sua prima avventura televisiva, anche se la vera avventura sarà insegnarle a parlare meno velocemente.

Rai.it

Siti Rai online: 847