LogoEditoreMinisito_Rai.itLogoEditoreMinisito_RaiTv_2012

Nelson Mandela

Figlio di un capo della tribù Thembu, Nelson Rolihlahla Mandela nasce il 18 luglio 1918. Dopo gli studi nelle scuole sudafricane per studenti neri consegue la laurea in giurisprudenza e nel 1944 entra nella politica attiva diventando membro dell'African National Congress, dove guida per anni campagne pacifiche contro l’Apartheid. Nel 1960 l'episodio che segna per sempre la sua vita. Il regime di Pretoria, durante "il massacro di Shaperville", elimina con una proditoria operazione 69 militanti dell'ANC, e mette al bando e fuorilegge l'intera associazione. Mandela dà vita ad una frangia militarista decisa a rovesciare il regime e a difendere i propri diritti con le armi. Arrestato nel 1963, dopo un procedimento durato nove mesi è condannato all'ergastolo. Passano più di vent'anni e malgrado sia costretto alla segregazione carceraria, la sua immagine e la sua statura crescono sempre di più nell'opinione pubblica. Viene liberato nel 1990 su pressioni internazionali e in seguito al mancato appoggio degli Stati Uniti al regime segregazionista. Nel 1991 è eletto presidente dell'ANC, e nel 1993 è insignito del premio Nobel per la pace mentre l'anno dopo, durante le prime elezioni libere del suo paese viene eletto Presidente della Repubblica del Sudafrica e capo del governo. Resta in carica fino al 1998, e nel giugno del 2004, all'età di 85 anni annuncia il suo ritiro dalla vita pubblica.



Guarda il video ritratto

Rai.it

Siti Rai online: 847