rai4





[an error occurred while processing this directive]

She-Hero

Le prime donne impegnate da protagoniste in pellicole d’azione sono le icone afroamericane anni settanta Tamara Dobson e Pam Grier: quest’ultima sarà meritatamente omaggiata venticinque anni dopo da Quentin Tarantino in Jackie Brown (1997). Ancora nell’arco di un ventennio, Ridley Scott passa dalla Sigourney Weaver di Alien (1979) alla Demi Moore di Soldato Jane (1997). A Linda Hamilton bastano invece appena sette anni per trasformarsi dalla ragazza indifesa di Terminator (1984) alla madre pronta a tutto di Terminator 2 - Il giorno del giudizio (1991). Restando in casa Cameron, la Angela Bassett di Strange Days (1995) segue le orme delle dive della blaxpoitation in un prossimo futuro di sapore cyberpunk. Luc Besson ha intanto codificato le caratteristiche della perfetta donna killer in Nikita (1990), ispirando negli anni successivi un remake americano e due serie tv. Mentre il terzetto Cameron Diaz, Drew Barrymore e Lucy Liu aggiorna al nuovo millennio il brand Charlie’s Angels (nei due film del 2000 e del 2003), tocca ad Angelina Jolie imporsi come indiscussa campionessa delle action heroines contemporanee, dando volto alla sexy protagonista di un videogame in Lara Croft: Tomb Raider (2001) e Tomb Raider - La culla della vita (2003). Su un registro più cupo, seguono le sue orme la Milla Jovovich della saga di Resident Evil (2002-2012) e la Kate Beckinsale di Underworld (2003-2012). Kill Bill (2003), un nuovo enciclopedico omaggio di Tarantino al cinema popolare anni settanta, ha il volto di Uma Thurman, vestita della tuta gialla che fu di Bruce Lee. Tony Scott segue le orme del fratello trasformando Keira Knightley nella cacciatrice di taglie Domino (2005), mentre la Jolie torna in azione Wanted - Scegli il tuo destino (2008) e Salt (2010).


Rai.it

Siti Rai online: 847