GazzetTinto

Strascinati con gamberi e rucola

Chi batterà gli chef Gilberto Rossi

    » Segnala ad un amico

    Tipologia: Primi Piatti
    Rubriche: Chi battera gli chef
    Cuoco: Gilberto Rossi
    Tipologia: Secondi

    Ingredienti: Per la pasta: 150g di impasto di semola di grano duro (già pronto e riposato, per gli strascinati) Per il sugo: 1 Cipollotto 1 spicchio d’aglio 1 pezzetto di carota a mirepoix 1 pezzetto di sedano a mirepoix 1 ciuffetto di prezzemolo 50g di rucola 1 grappoletto di pomodorini piccadilly maturi 1 peperoncino fresco 140g di gamberetti freschi sgusciati (con la testa attaccata) 1 bicchierino di vino bianco secco 200ml di passata di pomodoro 100g di panna Farina q.b. (poca) Olio, Sale e pepe q.b.

    Procedimento:
    Strascinati con gamberi e rucola

    Ingredienti: 
    Per la pasta:
    150g di impasto di semola di grano duro (già pronto e riposato, per gli strascinati)
    Per il sugo:
    1 Cipollotto 
    1 spicchio d’aglio
    1 pezzetto di carota a mirepoix
    1 pezzetto di sedano a mirepoix
    1 ciuffetto di prezzemolo
    50g di rucola 
    1 grappoletto di pomodorini piccadilly maturi 
    1 peperoncino fresco
    140g di gamberetti freschi sgusciati (con la testa attaccata)
    1 bicchierino di vino bianco secco
    200ml di passata di pomodoro
    100g di panna
    Farina q.b. (poca)
    Olio, Sale e pepe q.b.

    Procedimento:
    Soffriggere l’aglio aglio, alcuni dischetti di cipollotto, la carota ed il sedano assieme al peperoncino, ed un primo ciuffo di prezzemolo in una padella capiente con un po’ d’olio. Aggiungere 50g di gamberetti e sfumare con il vino bianco. Togliere l’aglio ed il peperoncino quindi passare tutto al frullatore ad immersione. Riversare il composto in padella, aggiungere gli altri gamberetti rimasti, qualche cucchiaio di passata di pomodoro e poca panna. Aggiustare di sale e pepe ed eventualmente rimettere il peperoncino prelevato poc’anzi. Cuocere per un paio di minuti, aggiungere dell’altro prezzemolo ed i pomodorini tagliati a pezzetti. Nel frattempo  ricavare dall’impasto gli strascinati,  cuocerli in acqua bollente per alcuni istanti,  scolarli e mantecarli in padella col sugo ed un po’ di acqua di cottura. Al termine aggiungere delle foglie di rucola spezzettate a mano, ed una macinata di pepe.

    Tartare di gamberi con pasta fritta

    Ingredienti:
    Per la pasta:
    150 g di impasto di semola di grano duro 
    Per il sugo:
    1 cipollotto 
    1 spicchio di aglio
    1 pezzetto di carota
    1 pezzetto di sedano
    1 ciuffetto di prezzemolo
    50 g di rucola 
    1 grappolo di pomodorini Piccadilly maturi 
    1 peperoncino fresco
    140 g di gamberetti freschi sgusciati (con la testa attaccata)
    1 bicchierino di vino bianco secco
    200 ml di passata di pomodoro
    100 g di panna
    farina q.b. (poca)
    olio extravergine di oliva q.b.
    sale e pepe q.b.

    Procedimento:
    Tagliare i gamberi finemente al coltello in modo da ridurli a tartare e condirli con poco olio extravergine ed un pizzico di sale. Saltare velocemente le verdure in padella sfumandole con il vino bianco, unire la passata di pomodoro ed il peperoncino. Friggere la rucola in olio profondo e poi tamponare con un foglio di carta assorbente.Tagliare i pomodorini, dopo averli privati della buccia, in quattro parti e condirli con dell’olio extravergine. Aggiustare di sale.Stendere l’impasto di semola di grano duro molto sottilmente e successivamente ricavare dei tagliolini. Formare dei piccoli nidi e friggere in olio ben caldo.Mettere le verdure alla base del piatto da portata con i pomodorini tutt’intorno. Disporvi sopra delle quenelles di gamberi ed infine guarnire il piatto con la rucola ed i nidi di pasta fritti.