Torna al sito di Radio2

Le Vignette di settembre 2016

Le Vignette di Maggio 2016

Ardez ft Orfeo - M'illumino di Miao


Riforma 8: SI ALL'ORA LEGALE PERMANENTE

Iniziative indirizzate all'adozione dell'ora legale permanente

Diciamo insieme sì all'ora legale permanente



Molto probabilmente i nostri antenati cavernicoli si svegliavano all'apparire delle prime luci dell'alba e si coricavano alla fine del crepuscolo. I loro tempi di veglia coincidevano esattamente con la presenza della luce del giorno. Ormai non è più così.

Nei paesi a latitudini simili a quelle dell'Italia le ore di veglia della popolazione sono leggermente, ma decisamente superiori a quelle di luce. Il che vuol dire che le persone stanno sveglie per tutto il tempo in cui c'è luce e in più qualche sfruttano qualche ora di buio. 

Ma non è esattamente così, perché con le attuali abitudini di sonno e veglia, ci si sveglia DOPO la comparsa delle prime luci dell'alba e si va a dormire MOLTO DOPO il crepuscolo. Così facendo, vengono sprecate ogni anno circa il 10% delle ore di luce, quelle delle prime ore del mattino, anche tenendo conto del recupero ottenuto tramite l'ora legale e, se così si può dire, vengono prese in cambio molte ore di buio. 

È molto difficile reperire dati precisi, ma cercando in rete e unendo i dati di diversi studi, possiamo analizzare con precisione il caso della città di Denver, Colorado, la cui latitudine è praticamente la stessa della nostra Maratea, in Basilicata.

Le prime luci dell'alba a Denver compaiono mediamente alle 4:45 (già tenendo conto dei giorni di ora legale che è leggermente più lunga che da noi) mentre il crepuscolo finisce alle 20:33. Eppure i cittadini di Denver si svegliano mediamente alle 6:19 e vanno a dormire alle 23:17.

Il che significa che i cittadini la sera sfruttano quasi tre ore di buio, ma sprecano circa un'ora e mezza di luce ogni mattina, precisamente 1:33. A fine anno sono sprecate 566 ore di luce, sia pure crepuscolare, su un totale di 5767 ore di luce (da noi probabilmente la situazione è ancora più grave in quanto ci si alza e si va a dormire anche più tardi): circa il 10% come si diceva più sopra.

Volendosi limitare a sfruttare tutte le ore di luce, a Denver, si dovrebbero quindi portare gli orologi avanti, aggiungendo degli ulteriori 93 minuti legali (1 ora e 33 minuti).

Ma volendo fare le cose per bene e allineare il momento di massima luce, con il centro della veglia nelle abitudini di vita della popolazione, dovremmo addirittura portare avanti gli orologi di 2:11 minuti, in quanto l'ora di massima luce sono le 12:39 (non è a mezzogiorno anche grazie all'effetto dell'ora legale) mentre il centro della giornata “sociale” sono le 14:48.

In questo modo si otterrebbe l'ideale: una piccola fase di buio appena svegli e una piccola fase di buio prima di andare a letto. E in mezzo molta luce. 

La nostra proposta di legge è volta a iniziare a recuperare altre ore di luce, incrementando ulteriormente i benefici effetti dell'ora legale, minimizzando anche i problemi derivanti dal cambio dell'ora a marzo e a ottobre: ORA LEGALE tutto l'anno

Col tempo si potrà arrivare a un, ancora più ragionevole, (vedi i calcoli sopra esposti), DOPPIA ORA LEGALE tutto l'anno, ma siamo perfettamente consapevoli che il popolo e le istituzioni non sono ancora pronte a questo passo che la scienza considererebbe addirittura insufficiente.

Le ricadute positive sarebbero amplissime, ma in particolare si concentrerebbe sul rilancio del turismo, allungando le mezze stagioni turistiche e le attività all'aria aperta anche in primavera e in autunno, e sul risparmio energetico. Questo punto è oggetto di dibattito, ma secondo un rapporto di Jeff Dowd, analista del Dipartimento dell'Energia degli USA,  presentato al Congresso nel 2008, il prolungamento dell'ora legale nel 2005 ha causato una riduzione dei consumi elettrici USA dello 0,5 per cento per ciascun giorno del periodo supplementare. 

Inoltre sia i fautori dell'ora legale che i suoi oppositori concordano che lo spostamento delle lancette provoca disturbi di adattamento che chiunque può facilmente registrare. Pertanto l'adozione dell'ora legale permanente avrebbe anche un notevole impatto positivo dal punto di vista psicologico.

Natura, luce, ritmo sonno-veglia, psicologia, turismo, risparmio energetico.

Diciamo insieme sì all'ora legale permanente.

Rai.it

Siti Rai online: 847