radio 3 logo verde su bianco








Cappuccio Ruggero

Cappuccio Ruggero

Come autore di teatro, Ruggero Cappuccio esordisce nel 1993 con l'opera Delirio marginale. Ulteriore prova di maturità la dà con Shakespea Re di Napoli che debutta nel 1994 al Santarcangelo dei Teatri - Festival Internazionale del Teatro in Piazza.

Nel 1997-98 cura per il Teatro di Roma, diretto da Luca Ronconi, la riscrittura e la regia del Tieste di Seneca e delle Bacchidi di Plauto. Ha curato la regia al Teatro alla Scala di Milano di Nina pazza per amore nel 1999 e del Falstaff nel 2001, con la direzione musicale di Riccardo Muti. È anche pubblicista sulle pagine della cultura del quotidiano napoletano Il Mattino. Con La notte dei due silenzi - storia d'amore al tempo del Regno delle Due Sicilie - è finalista alla 62ª edizione Premio Strega 2008. Con Fuoco su Napoli vince il Premio Napoli 2011. Cappuccio attualmente è direttore artistico dell'associazione teatrale Teatro Segreto e dal 2017 è direttore artistico del Napoli Teatro Festival.

Articoli Correlati