GazzetTinto

Le spigolature di Carlo Cambi: le uova

    » Segnala ad un amico

    Difficoltà: Facile
    Rubriche: Casa Clerici
    Tempo di preparazione: 20 Min

    Con l’amico CARLO CAMBI oggi parliamo dell'UOVO : un alimento naturale di cui ci si può cibare direttamente, ma che viene anche usato come ingrediente in numerosi piatti delle cucine di tutto il mondo. Il più utilizzato è l'uovo di gallina, ma si consumano anche le uova di altri volatili: quaglia, anatra, oca, struzzo, eccetera. L'uovo è un concentrato di vitamine e sali minerali; un uovo ha lo stesso valore nutritivo di 2 litri di latte o di 100 gr. di carne, oltre a vantare proteine animali di altissima qualità, più complete di quelle del latte e più nutrienti di quelle della carne e del pesce e più facilmente assimilabili dall'uomo. Alle vitamine, ai sali minerali e alle proteine si aggiunge anche un limitato contenuto in grassi polinsaturi e quindi molto benefici per l'organismo. Tutto ciò rende l'uovo un alimento completo ed adatto ad ogni età. La forma, la tonalità di colore, la perfezione dell'uovo, ne hanno fatto un elemento fondamentale di miti molto complessi. L'uovo, ancestrale simbolo di vita, ha percorso i millenni tra le civiltà della Terra offrendo insostituibili fonti d'ispirazione ad artisti e pensatori: basti pensare all'uovo "cosmico" che, presso alcune antiche civiltà, è posto all'origine del mondo. L'uovo è oggetto simbolico anche nella cultura cristiana. Nell'uscita del pulcino dall'uovo i primi cristiani raffiguravano un'espressiva simbologia della resurrezione di Cristo. Nelle tombe dei martiri a Roma si sono trovate uova simboliche di marmo. In seguito divenne un rito portare in chiesa le uova il giorno di Pasqua, perché fossero benedette: il legame delle uova con la Pasqua è divenuto sempre più forte, fino ad originare in tutto il mondo la grande tradizione dell'Uovo Pasquale di cioccolato.