Tartara di melanzane scottate, scampi fritti e coulis di pomodoro fresco Caccia al cuoco Mario Bacherini Ingredienti: 1 melanzana 1 spicchio d'aglio timo fresco q.b. mezzo limone olio extravergine di oliva q.b. 2 scampi grossi freschissimi 2 bustine di zafferano in polvere 1 dl di latte fresco 100g di farina "00" 40g di tagliolini finissimi freschi 1l di olio di semi per friggere 4 pomodori ben maturi concentrato di pomodoro q.b. sale e pepe q.b. 1 cucchiaio di aceto di vino Facile Caccia al cuoco Secondi 20 Min Procedimento: In una padella con l'aglio in camicia scottare la melanzana precedentemente tagliata a cubetti di circa mezzo centimetro di lato, levare dal fuoco e lasciar riposare per 10'. Condire con timo e olio extra vergine, quindi aggiungere un pizzico di sale per ottenere un buon contrasto tra il sapore dolce della melanzana e la forza del sale stesso. Pulire gli scampi avendo cura di eliminare il budellino e lasciare attaccata la coda. Passare gli scampi nel latte, quindi nella farina e ripetere l'operazione per due volte. Cuocere i tagliolini in acqua bollente salata con l'aggiunta dello zafferano e stenderli in modo da poterli avvolgere un paio alla volta attorno allo scampo prima di friggerlo. Friggere a 170° gli scampi e metterli ad asciugare su carta assorbente. Salare. A parte, spellare i pomodori crudi e frullarli con olio, sale, pepe, concentrato di pomodoro, aceto e scorza di limone, quindi usare una parte della crema ottenuta per legare le melanzane a cubetti. Con l'aiuto di un cerchio metallico disporre nel piatto la tartara di melanzane con sopra gli scampi fritti e alcune cucchiaiate di coulis di pomodoro tutt'intorno. Servire immediatamente. Procedimento:

In una padella con l’aglio in camicia scottare la melanzana precedentemente tagliata a cubetti di circa mezzo centimetro di lato, levare dal fuoco e lasciar riposare per 10’. Condire con timo e olio extra vergine, quindi aggiungere un pizzico di sale per ottenere un buon contrasto tra il sapore dolce della melanzana e la forza del sale stesso. Pulire gli scampi avendo cura di eliminare il budellino e lasciare attaccata la coda. Passare gli scampi nel latte, quindi nella farina e ripetere l’operazione per due volte. Cuocere i tagliolini in acqua bollente salata con l’aggiunta dello zafferano e stenderli in modo da poterli avvolgere un paio alla volta attorno allo scampo prima di friggerlo. Friggere a 170° gli scampi e metterli ad asciugare su carta assorbente. Salare.
A parte, spellare i pomodori crudi e frullarli con olio, sale, pepe, concentrato di pomodoro, aceto e scorza di limone, quindi usare una parte della crema ottenuta per legare le melanzane a cubetti. Con l’aiuto di un cerchio metallico disporre nel piatto la tartara di melanzane con sopra gli scampi fritti e alcune cucchiaiate di coulis di pomodoro tutt’intorno.
Servire immediatamente.

]]>