rai4





[an error occurred while processing this directive]

Los Angeles Police Department

Se il cinema noir è un tipico prodotto della Hollywood classica, le sue storie traggono spesso ispirazione dalla cronaca nera di Los Angeles e dall’elevato livello di corruzione del Dipartimento di Polizia cittadino. Oltre che negli archivi e sui libri, la storia criminale della città è dunque scritta su pellicola. Il caso del 1928 noto come Wineville Chicken Murders ispira, ad esempio, il film di Clint Eastwood Changeling (2008); la “guerra dell’acqua” di fine anni trenta è invece sullo sfondo del classico di Roman Polanski Chinatown (1974); il truculento delitto della “Dalia Nera”, del 1947, è alla base tanto de L’assoluzione (1981), di Ulu Grosbard, quanto della trasposizione del romanzo di James Ellroy The Black Dahlia (2006), di Brian De Palma. Ancora tratto da Ellroy, L.A. Confidential (1997), di Curtis Hanson, prende le mosse dal cosidetto “Bloody Christmas” del 1951.

Tra cronaca, fiction e sguardo sociologico, la penna di Joseph Wambaugh ispira invece il ritratto contemporaneo della Los Angeles criminale anni settanta: I nuovi centurioni (1972), di Richard Fleischer, I ragazzi del coro (1977), di Robert Aldrich, e Il campo di cipolle (1979), di Harold Becker.

L’inadeguatezza del Los Angeles Police Department di fronte alle crescenti problematiche razziali e al fenomeno delle bande – certificata, nel corso degli anni novanta, dal pestaggio di Rodney King e dallo scandalo Rampart – è il tema di fondo della produzione dell’ultimo quarto di secolo, inaugurata dal film di Dennis Hopper Colors - Colori di guerra (1988). Ancora Ellroy, stavolta non in veste romanziere, ma di sceneggiatore, firma i soggetti di Indagini sporche - Dark Blue (2002), di Ron Shelton, e de La notte non aspetta (2008), di David Ayer.

Rai.it

Siti Rai online: 847