I disegni

Amir Issaa

“La famiglia è sapere che non sei solo...”

È un rapper nato da coppia mista: madre italiana e padre egiziano, in una borgata romana difficile. Spesso in prima linea come portavoce dei ragazzi G2, segue il progetto Potere alle Parole promosso da Unar (Unione nazionale antidiscriminazioni razziali) e dall’Associazione Il razzismo è una brutta storia: aiuta, così, i ragazzi di periferia a trasformare la propria rabbia in creatività, perché la musica "può essere un mezzo efficace per esprimersi e fare uscire i mostri che gli adolescenti hanno dentro".

Amir si fa conoscere su scala nazionale nel 2011, grazie alla colonna sonora del film Scialla! di Francesco Bruni: il suo brano, composto col gruppo The Ceasars, riceve la nomination ai David di Donatello e ai Nastri d’argento come miglior colonna sonora. Di fatto, Amir è attivo già da qualche anno e firma il suo primo album da solista, Uomo di prestigio, nel 2006.

Come attore e musicista, partecipa al documentario La luna che vorrei di Francesco Barnabei. Il suo album più recente, Grandezza naturale, è uscito nel 2012 per l’etichetta Red Carpet Music, di cui Amir è fondatore e direttore artistico.

Articoli Correlati

Rai.it

Siti Rai online: 847