RaiUno_logo




Lascia o moltiplica?

Regolamento del gioco

E' un gioco a premi che mette a disposizione del concorrente la somma di partenza si 10 mila euro in gettoni d'oro.

Vi possono partecipare in qualità di concorrenti:

tutti i cittadini italiani, titolari di diritti politici, che ne faranno richiesta e che supereranno un provino attitudinale (i criteri e le modalità di selezione e reperimento concorrenti sono dettagliatamente indicati nella scheda allegata).

personaggi famosi (Vip) che devolveranno in beneficenza per intero il premio  eventualmente vinto.

I concorrenti saranno inizialmente (per i primi due mesi) solo Vip, mentre dal mese di dicembre fino a fine programma saranno selezionati concorrenti dall'Ufficio casting della Rai.

Lo scopo del gioco è comporre  la carta di identità di uno sconosciuto che la produzione porterà in studio. Sia il concorrente che lo sconosciuto da identificare, firmeranno una dichiarazione  in cui attesteranno di non essersi mai incontrati e conosciuti. La partecipazione degli sconosciuti da identificare è a titolo puramente gratuito e sarà fornito loro unicamente un eventuale rimborso spese viaggio. Gli sconosciuti da identificare inoltre saranno scelti dal ristretto gruppo autorale, per imprescindibili esigenze editoriali, in quanto dovranno rispondere a determinati criteri inerenti alla riuscita del gioco stesso (per esempio cognomi particolari, caratteristiche fisiche specifiche ecc.).

I dati da inserire nella suddetta carta  saranno nell'ordine:

1. sesso

2. colore occhi

3. colore capelli

4. statura

5. età (solo il numero di anni compiuti),

6. luogo di nascita

7. cognome

8. nome

9. residenza

Dopo le prime domande verrà comunicata dal conduttore la professione dello sconosciuto.

Per ognuna delle domande relative al singolo dato identificativo saranno proposte risposte multiple che variano nel numero.

Più esattamente:

per le domande 1.2.3.4: due risposte;

per le domande 5 e 6: tre;

per le domande 7. 8 e 9: quattro risposte.

Ad ogni risposta esatta il monte premio resta invariato.

Nel caso il concorrente fornisse risposte sbagliate il monte premi dimezzerà.

Al concorrente, su alcune domande, potranno essere forniti degli aiuti.

Il concorrente inoltre potrà farsi aiutare da uno o al massimo due telespettatori, per due quesiti diversi,  che verranno scelti tra quanti si saranno prenotati ad un numero telefonico precedentemente annunciato.  Il numero telefonico da chiamare per la prenotazione è il 894.433 (otto - nove - quattro - quattro - tre - tre). Le operazioni di prenotazione potranno essere effettuate durante il programma dalle ore 15,50 alle ore 16.30  circa. I telespettatori potranno prenotarsi unicamente mediante chiamata telefonica dalle utenze fisse in Italia che hanno aderito all'iniziativa (attualmente TELECOM ITALIA SPA, TELETU, WIND-INFOSTRADA), per ciascuna chiamata da utenza fissa andata a buon fine, all'utente verrà addebitato un importo medio di euro 0,77 IVA inclusa.

Nel corso di ciascuna puntata tra tutti coloro che avranno contattato nel rispetto delle disposizioni previste dal presente regolamento l'utenza all'uopo preposta sarà effettuato un sorteggio, in modo casuale mediante l'attivazione di un meccanismo automatico, alla presenza di un notaio o, in alternativa, del Responsabile della tutela del Consumatore e della fede pubblica competente per territorio di cui all'art. 20 co. 2 del Decreto Legislativo 31.3.98, n. 212 o di un suo delegato, che designerà i 2 potenziali concorrenti che, in ordine di estrazione, verranno ricontattati per partecipare al concorso.

Nel caso in cui il telespettatore collegato telefonicamente desse un'indicazione esatta al quesito vincerà 300 (trecento) euro in gettoni d'oro.

Alla fine della composizione della carta di  identità dello sconosciuto il concorrente potrà o fermarsi e vincere la somma maturata in quel momento o chiedere di  poterla moltiplicare.

In questo caso gli verrà proposta LA DOMANDA DELLA MOLTIPLICAZIONE.

La domanda sarà formulata relativamente alla identificazione di un altro elemento che riguardi lo sconosciuto.

A titolo di esempio: la domanda potrà riguardare l'identificazione del coniuge, di un fratello o del suo cane, o, attraverso l'uso di fotografie, del suo salotto o di altri elementi che lo riguardino. Gli altri elementi di distrazione saranno scelti tra una cerchia di figuranti che ci verrà fornita dall'Ufficio Figuranti Rai, purché siano differenti da quelli solitamente utilizzati nelle trasmissioni rai.

Il concorrente potrà scegliere il numero di risposte che la produzione offrirà alla domanda della moltiplicazione da un minimo di due ad un massimo di quattro.

Se la risposta sarà esatta la somma, fino a quel punto maturata dal concorrente, verrà moltiplicata per il numero di risposte scelte.

Se la risposta sarà sbagliata il concorrente perderà tutto.

Se il concorrente avrà deciso di non sottoporsi alla domanda di moltiplicazione, solo per ragioni di spettacolo, la domanda gli potrà essere proposta senza naturalmente che il concorrente vinca o perda nulla.

Qualunque sia la somma di volta in volta vinta ogni puntata successiva avrà sempre 10mila euro di montepremi di partenza.

Nato a Roma il 19 ottobre 1964, giornalista e scrittore la sua carriera inizia nel 1977, a Radio Mare Cesenatico. Dal 1977 al 1983 è al microfono di diverse emittenti private radiofoniche tra cui Punto Radio  e Radio Centro Suono  . Sempre negli stessi anni è tra gli animatori di uno dei primi network radiofonici nazionali "Radio In" e della syndication "Top Italia Radio". Tra il 1983 e il 1987 conduce la trasmissione radiofonica "D.J. Jolly" di Raistereouno, Radio Due Hit Parade, RaistereoDue "FM Musica". Nel 1986 debutta in televisione alla conduzione del tg dell'emittente romana Tele Regione. In seguito si trasferisce a Telemontecarlo. Come anchor man, è al timone dell'edizione della notte del telegiornale conducendo, in parallelo, trasmissioni di approfondimento medico (Quando c'è la salute), scientifico (Galileo) e la rubrica motori.

Nel 1991 passa a Mediaset, dove lavora al TG4 e a Studio Aperto. Conduce su Canale 5 il game show Lingo, "Buonasera con" su Rete4 al fianco di Amanda Lear e Cuori d'oro insieme ad Enrica Bonaccorti. Nel 1997 Timperi ritorna alla Rai: per 14 anni (tranne che nell'edizione 2004-2005) conduce, con vari partner, gli show del fine settimana di Rai 2 Mezzogiorno in famiglia e Mattina in famiglia su Rai 2   Nel 2001 ha   condotto, assieme ad Ela Weber e a Daniela Battizzocco, il programma estivo di Rai 1 Sette per uno.  Nel 1998 ritorna in radio alla conduzione de Il buongiorno su Radio2, nel 2005 Sabato sport su Radio1 e nel 2007 Lasciamoci così, sempre su Radio1. Nella stagione 2007-2008 è stato conduttore e autore di Prima di tutti, magazine quotidiano in onda su R101.

Ha partecipato come protagonista di puntata nella serie televisiva La squadra, "Un posto al sole" e nel ruolo di se stesso in "Un medico in famiglia".  Nel 2009 torna a condurre, dopo dieci anni di assenza, Il lotto alle otto su Rai 2 insieme a Stefania Orlando. A partire dal 10 settembre 2011 è in onda con Unomattina in famiglia   su Rai 1. Dal 2 gennaio 2012 al 17 febbraio 2012  alla conduzione del tribunale Verdetto finale nel primo pomeriggio di Rai. Il 7 febbraio 2012 ha condotto su Rai 1 la puntata pilota del nuovo programma di prima serata intitolato Socrate - Il merito in tv. Dal novembre 2012 al marzo 2014, Timperi è autore e conduttore del rotocalco cinematografico di Rai Premium Attori e divi italiani. 

Rai.it

Siti Rai online: 847