GazzetTinto

Carlo Cambi: la giusta spesa - la lattuga

Carlo Cambi

    » Segnala ad un amico

    Cuoco: CARLO CAMBI
    Rubriche: Non solo Chef

    Ingredienti:

    Procedimento:
    La LATTUGA  è originaria dell’Oriente. I medici greci antichi credevano che la lattuga potesse avere una blanda azione soporifera. I romani ne promossero la coltivazione in tutto l'Occidente attribuendole svariate virtù terapeutiche e Cristoforo Colombo la portò nelle Americhe.  Il nome deriva dal lattice che viene emesso alla rottura dei tessuti delle nervature o delle radici.  Fin dall'antichità erano conosciuti molti tipi di lattuga: a tutti venivano riconosciute proprietà calmanti, rinfrescanti e stimolanti dell'appetito. Insieme alle cicorie, la lattuga costituisce la maggior parte delle insalate in commercio, ovvero rappresenta la maggioranza delle insalate presenti sul mercato ortofrutticolo. Viene coltivata in tutto il mondo. Il ciclo di coltivazione è comunque molto breve, potendo durare da poche settimane a qualche mese a seconda dei tipi e della stagione. In Italia viene maggiormente coltivata in Campania, Lazio, Abruzzo, Veneto, Lombardia, Liguria Piemonte, ed è  possibile averne la produzione in Italia per 12 mesi all’anno.Come tutte le verdure a foglia, la lattuga è ricca d’acqua e quindi poco calorica: è uno degli alimenti meno calorici che consumiamo, con il cetriolo. Tuttavia, è ricca di nutrimenti rari e preziosi tra cui : la pro-vitamina A o betacarotene, indispensabile per la vista, per la salute della pelle e dei tessuti e la vitamine B9, necessaria per la crescita delle cellule e, di conseguenza, per il rinnovamento dei tessuti.