Logo Rai3

Aspettando la fase finale

Puntate integrali

FEDERICA LAUTO

LA STORIA: Massimo Troisi

LA STORIA: Massimo Troisi

Ospite: Enzo Decaro

TEMA: Troisi appare da lassù sugli schermi dell’Academy Hall e fa un discorso ringraziando per non avere vinto l’Oscar

 

L'Altissimo posò le gambe su una nuvoletta e disse: “Accendi Pietro che stasera ci sono gli Oscar”. San Pietro accese. “Cos'è questo baccano?” chiese ancora l'Altissimo. “Di là girano la pubblicità del caffè”, fece Pietro. Aspettava di sapere se a vincere sarebbe stato il suo preferito, 'Paradiso selvaggio', quando  Massimo entrò sputacchiando: “E chisto sarebbe caffè? Uh, gli Oscar, Madonna”. Ma vedendo l'Altissimo si morse la lingua. “Siedi, Massimo”, fece Lui. “Mi spiace che non puoi essere lì, oggi”. Massimo girò il cucchiaino nella tazzina ormai vuota. “No, ma pecché? Uh, guarda Lo zingaro ignudo. E chisto sarebbe nu film?”.

San Pietro cercava di capire se Guenda Tomlin fosse stata scelta come miglior attrice protagonista ma Massimo disse: “L'importante è, primo, metterci il  cuore... Io il mio ce l'ho messo, letteralmente. Ma che ha vinto, Robocop? Secondo, l'importanza del soggetto. Il postino cantava il mare, lottava per la poesia. Ha vinto John Buddha? Terzo, l'amore. Ma qui le donne amano gli uomini a letto, boh io amo l'uomo che legge. Quarto, la lingua. Hi, ma quante parolacce, ma  le parole so' colori sul mondo. Io le dicevo le parolacce San Piè?”.

San Pietro non sa se abbia vinto Emma Tomlin. Perché Massimo si alza e dice: “Mah, meglio accussì”. E va' via col suo cuore eterno.