Procedimento: Quando l'agricoltura seguiva le stagioni, ogni famiglia faceva i propri POMODORI PELATI in piena estate o sul finire della stagione estiva, momento in cui gli allora numerosi pomodori San Marzano erano a disposizione. Per fortuna si fa ancora oggi anche se non, salvo rarissimi casi, con il San Marzano autentico, ma nella stragrande maggioranza dei casi si tratta del "tipo San Marzano", che è un ibrido americano che porta a maturazione i pomodori tutti nello stesso momento. Per lungo tempo, sia i pelati che la salsa che la conserva si è continuato a farli con pomodori raccolti in pieno campo. Si faceva anche il concentrato, che quando è fatto bene è una cosa straordinaria. Ci sono ancora oggi alcuni produttorisia del Nord che del Sud che lavorano i pomodori spesso di loro produzione, come si deve. Non ci aiutano neanche le normative perché, ad esempio, per il marchio IGP conta solo il luogo di imbottigliamento o inscatolamento. La provenienza dei pomodori etichettati in Italia, per chi non la volesse conoscere, resta serenamente oscura. Comunque è possibile acquistare pelati in scatola, bottiglia o barattolo, prodotti, lavorati, confezionati ed etichettati in Italia. Qui ho un esempio di scatola di pomodori pelati prodotti a Scafati (Salerno) ed inscatolati ad Acerra (Napoli) da società cooperative. Uno dei tanti. Non ho indirizzi da darvi, ma per chi sa leggere, trovare confezioni di pelati o salsa o conserva o concentrato è ragionevolmente facile. Procedimento:
Quando l’agricoltura seguiva le stagioni, ogni famiglia faceva i propri POMODORI PELATI in piena estate o sul finire della stagione estiva, momento in cui gli allora numerosi pomodori San Marzano erano a disposizione. Per fortuna si fa ancora oggi anche se non, salvo rarissimi casi, con il San Marzano autentico, ma nella stragrande maggioranza dei casi si tratta del “tipo San Marzano”, che è un ibrido americano che porta a maturazione i pomodori tutti nello stesso momento. Per lungo tempo, sia i pelati che la salsa che la conserva si è continuato a farli con pomodori raccolti in pieno campo.  Si faceva anche il concentrato, che quando è fatto bene è una cosa straordinaria. Ci sono ancora oggi alcuni  produttorisia del Nord che del Sud che lavorano i pomodori spesso di loro produzione, come si deve. Non ci aiutano neanche le normative perché, ad esempio, per il marchio IGP conta solo il luogo di imbottigliamento o inscatolamento. La provenienza dei pomodori etichettati in Italia, per chi non la volesse conoscere, resta serenamente oscura. Comunque è possibile acquistare pelati in scatola, bottiglia o barattolo, prodotti, lavorati, confezionati ed etichettati in Italia. Qui ho un esempio di scatola di pomodori pelati prodotti a Scafati (Salerno) ed inscatolati ad Acerra (Napoli) da società cooperative. Uno dei tanti. Non ho indirizzi da darvi, ma per chi sa leggere, trovare confezioni di pelati o salsa o conserva o concentrato è ragionevolmente facile.

]]>