GazzetTinto

Spadellata di seppie e carciofi con la sua salsa al nero

Elisa cucina con Sara Papa

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Le Maestre di Cucina
    Tipologia: Secondi

    Ingredienti:
    600gr seppie pulite, 4 carciofi romaneschi, 2 spicchi di aglio, 2 rametti di rosmarino, 50gr olio extravergine di oliva, ½ cucchiaio di pecorino (non troppo salato), prezzemolo, mentuccia, Sale q.b., 2 cucchiai di farina, la sacca del nero di seppia, 100gr circa di acqua, ½ patata bollita, un pizzico di sale, un filo d’olio     

    Procedimento:
    Tagliare a listarelle le seppie e asciugarle con della carta assorbente. Tagliare a fettine grosse due dei carciofi. In una larga padella soffriggere l’aglio e il rosmarino per pochi minuti solo il tempo di estrarre gli oli essenziali in essi contenuti, eliminarli. Nell’olio caldo cuocere i carciofi per pochi minuti. Aggiungere le seppie e cuocerle fino a che non scoppiettano (5-7 minuti). Aggiustare di sale, prezzemolo, mentuccia e una spolverata di pecorino, saltare. Spegnere e tenere in caldo. In un pentolino mettere circa 100 grammi di acqua il nero della seppia, la patata schiacciata un filo d’olio, un pizzico di sale e portare a bollore per pochi minuti. Tagliare i restanti carciofi a fettine sottili infarinarli e friggerli in olio caldo fino che diventano croccanti. Scolarli su carta assorbente.

    Servire le seppie calde con una colatura di nero, cips di carciofi fritti e mentuccia.