radio 3 logo verde su bianco








Teatro San Carlo

Napoli



Ruggero Cappuccio ci porta a scoprire il Teatro Lirico più antico del mondo ancora in attività: il Teatro San Carlo di Napoli.  Il San Carlo sorge accanto a Piazza del Plebiscito,  e vicino allo storico Caffè Gambrinus (frequentato tra gli altri da Oscar Wilde, Gabriele D’Annunzio, Eduardo De Filippo, Raffaele La Capria) per volontà di Carlo III di Borbone che volle inaugurarlo il giorno del suo onomastico: il 4 novembre 1737, una data di nascita che anticipa di 41 anni la Scala di Milano e di 55 la Fenice di Venezia. Cappuccio ci mostra e ci racconta il Teatro come massimo esempio  di una vera e propria strategia della bellezza elaborata dal giovanissimo Carlo di Borbone che riconobbe alla musica un ruolo decisivo come disciplina di Stato, facendola diventare un tassello fondamentale per la vita culturale di Napoli.

Quello con Cappuccio è  un viaggio nello spazio e nel tempo anche attraverso la musica, il ricordo di Francesco Rosi che assistette nel marzo del 1945 al debutto al San Carlo della Napoli milionaria! di Eduardo De Filippo e la memorabile scena di Totò scrivano sotto i portici davanti al teatro nel film Miseria e Nobiltà.