GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Faraona ripiena e cavolfiore gratinato

Le maestre di cucina Antonella cucina con Alessandra Spisni

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Le Maestre di Cucina
    Tempo di preparazione: più di un'ora
    Difficoltà: Difficile
    Tipologia: Secondi

    Ingredienti: Per la faraona: una faraona da kg 1,200 circa pulita, 500 gr di polpa di maiale tritata due volte, 50 gr di mortadella affettata sottile, 3 uova, 100 gr di formaggio grana grattugiato, sale fino, noce moscata, una carota, una cipolla piccola, una costa di sedano, qualche foglia di salvia, un rametto di rosmarino, due spicchi di aglio, 50 gr di burro Per il cavolfiore gratinato : un cavolfiore, 500 gr di latte, 60 gr di burro, 30 gr di farina, 60 gr di formaggio grana grattugiato, sale grosso, noce moscata

    Procedimento:

    Disossare la faraona conservando la pelle più intera possibile, conservare il petto tagliato a striscioline a parte, tagliare a cubetti la restante polpa di faraona. Tritare grossolanamente la mortadella. Unire  gli ingredienti in una terrina: polpa di maiale,mortadella,polpa di faraona,filetti di petto di faraona, uova,sale,noce moscata,parmigiano grattugiato e mescolare bene. Stendere la pelle di faraona su un piano, sulla pelle stendere  il ripieno e  avvolgere la pelle a chiudere la faraona. Chiudere legando con spago da arrosti.
    In una teglia alta,con il fondo unto con la metà del burro, disporre al centro,la faraona, e di lato le ossa , gli odori ed il rimanente burro. Coprire con una stagnola ed infornare a 180° per 40 minuti.
    Lavare e pulire il cavolfiore, tagliarlo in piccoli fiori di dimensioni abbastanza regolari. Mettere a cuocere in acqua fredda salata per 3 minuti dopo il primo bollore. Preparare una besciamella con il latte, il burro e la farina, aromatizzarla con sale e noce moscata.
    Stendere un velo di besciamella sul fondo di una teglia che contenga giustamente il cavolo su di un unico strato, togliere il cavolfiore dall’acqua aiutandosi con la schiumarola e passarlo direttamente nella teglia con la besciamella, distribuire la besciamella restante sul cavolo e spolverare con il formaggio grana grattugiato.
    Gratinare in forno caldo 180° per 20 minuti o fino a che la superficie non risulta dorata.
    Togliere dal forno la faraona dopo aver girato la carne, bagnare con il vino bianco e rimettere in forno 15 minuti scoperto. Togliere dal forno, lasciare intiepidire e tagliare a fette alte un mignolo. Ricomporre la carne e scaldare in forno o in padella con il sugo di cottura qualche minuto. Servire accompagnando la carne con i cavolfiori gratinati, ancora caldi.