[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Dal 14 al 18 febbraio 2011

LUNEDI’ 14 FEBBRAIO

GUACAMOLE

Ingredienti

1 spicchio d'aglio
2 avocado maturi
n. 1 cipolla
1/2 cucchiaino di Cumino in polvere
succo e scorza grattugiata di 1 lime
2 cucchiai di olio di oliva
Abbondante Pepe macinato
1 Peperoncino verde piccante
2 Pomodori ben maturi ma sodi
Sale q.b.

Preparazione
Tagliare gli avocado a metà, privateli del nocciolo centrale e poi spellateli. Ridurre la polpa a piccoli dadini, dividetela a metà e ponetene una parte in una ciotola, che schiaccerete con una forchetta fino a ridurla in poltiglia cremosa. Mondate aglio, cipolla e peperoncino e tritateli finemente , poi aggiungeteli alla crema di avocado; spellate i pomodori, togliete loro i semi interni , tagliateli a piccoli dadini e aggiungeteli al composto. Lavare il lime, asciugatelo, grattugiate la scorza e spremetene il succo; aggiungete anche questi ingredienti al composto insieme alla polvere di cumino, il sale, e abbondante pepe macinato al momento. Miscelare con cura gli ingredienti, aggiungete qualche cucchiaio di olio di oliva e per ultimo unite al composto l’altra parte della polpa di avocado tagliata a dadini. Coprire il guacamole e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora, per far si che i sapori si fondano al meglio.


CHILI CON CARNE

Ingredienti:

g. 250 di carne di maiale
g. 250 di carne di manzo
g. 250 di borlotti o fagioli rossi
1 spicchio d’aglio
n. 2 peperoni
ml 150 di brodo di manzo
g. 100 di cipolle
g. 200 di polpa di pomodoro
5 cucchiai d’olio d’oliva
Cannella, coriandolo, cumino q.b.
Peperoncino, sale, pepe nero q.b.

Preparazione
Per prima cosa tagliare a cubetti la carne, pulire cipolle e aglio e tritare il tutto. Stesso procedimento anche per i peperoni che però andiamo a tagliare a cubetti. Il peperoncino invece va ripulito dei semi e tagliato fine. In un tegame mettiamo olio, aglio, cipolla, peperoncino e peperoni che facciamo soffriggere insieme alla carne per 10 minuti. In seguito inseriamo anche il pomodoro, il cumino (¼ di cucchiaino), la cannella, il coriandolo (un mazzetto fresco), il sale ed il pepe nero macinato. Dopo 25 minuti di cottura aggiungiamo il brodo se necessario. Dopo di che dobbiamo solo aggiungere i fagioli e lasciare diventare denso il tutto.

 

MARTEDì 15 FEBBRAIO

PASTA DI FARRO ALLO STRASCINATO

g. 250 di Pasta di farro formato corto
n 1 salsiccia fresca
g. 100 di pancetta di maiale
ml. 100 di panna da cucina
2 cucchiai di Pecorino grattugiato
n. 1 uovo
un cucchiaio di olio extra vergine di oliva
un pizzico di pepe
un bicchierino di vino bianco
sale, noce moscata q.b

Tagliare a cubetti la pancetta e metterla in una padella con la salsiccia priva del budello e il cucchiaio di olio, farla rosolare finché sarà bella croccante quindi sfumare col vino bianco lasciandolo evaporare. A parte sbattere l'uovo con un pizzico di sale, aggiungere la panna, il pepe, il pecorino e la noce moscata continuando a sbattere affinché diventi una crema omogenea. In abbondante acqua salata lessare la pasta di farro. Scolare al dente e passarla nella padella con la pancetta, aggiungere la crema di uovo e panna, mescolare velocemente il tutto a fuoco spento, se necessario aggiungere un pochino dell'acqua di cottura della pasta. Servire ben calda.


TIRAMISU' ALLO ZAFFERANO DI CASCIA

n. 3 uova
2 cucchiai di zucchero
g. 250 di mascarpone
una tazza di Caffè forte amaro
un cucchiaio di brandy
3-4 pistilli di zafferano di Cascia
2 cucchiai di latte
Cacao amaro in polvere q.b.
Savoiardi q.b.

Preparare la crema montando i tuorli delle uova con lo zucchero con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto gonfio e schiumoso. Sciogliere nel latte tiepido i pistilli di zafferano e unirli ai tuorli. A parte montare a neve ben ferma le chiare con un pizzico di sale e aggiungerli ai tuorli mescolando dall'alto verso il basso con un cucchiaio di legno. Aggiungere il mascarpone e mescolare delicatamente con un cucchiaio di legno con lenti movimenti dal basso verso l'alto.
Bagnare velocemente i biscotti nel caffè e disporli sul fondo di una pirofila rettangolare dai bordi alti. Coprirli con metà della crema al mascarpone e livellarla con un cucchiaio. Procedere con un secondo strato di biscotti, sempre bagnati nel caffè. Versare sui savoiardi la crema rimasta, livellare la superficie con un cucchiaio e spolverizzare sopra il cacao amaro in modo uniforme servendosi di un colino a maglie fitte. Conservare un paio di ore in frigorifero prima di servire.

 

MERCOLEDì 16 FEBBRAIO

PANCOTTO

Ingredienti per 3 o 4 persone

4 fette di Pane raffermo
l ½ di acqua
1 spicchio di aglio vestito
rametti di rosmarino q.b.
una manciata di formaggio grattugiato
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Procedimento
Mettere in una padella antiaderente acqua, aglio, rosmarino e un pizzico di sale. Portare ad ebollizione. Dopo alcuni minuti immergere le fette di pane di spessore di circa 2 cm. Attendere altri 2/3minuti, tempo che il pane assorba tutta l’acqua. Spegnere il fuoco, aggiustare di sale e aggiungere il formaggio ed un filo di olio extra vergine di oliva. Eliminare quindi l'aglio vestito ed il rosmarino e servire caldo


PIZZELLE (O FERRATELLE)

Ingredienti per circa 20 ferratelle

n. 2 uova
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
5 cucchiai di farina di solina

Procedimento
Iniziare a sbattere uova e zucchero e lavorare l'impasto fino ad ottenere una crema morbida. Aggiungere, quindi, la farina. Accendere il ferro (quello per fare le ferratelle…) ed aspettare qualche minuto, oliare (questa operazione va fatta solo la prima volta)e cominciare a cuocere cercando di dosare al meglio con un cucchiaio la dose di impasto, che non dovrà essere troppo abbondante. Avranno l’aspetto di una cialda. Si potranno condire a proprio gusto e servire.

 

GIOVEDI' 17 FEBBRAIO

RAVIOLI ALLA BORRAGINE

Ingredienti per il ripieno:

g. 200 di borragine
g. 150 di ricotta
g. 200 di bietole
g. 150 di prosciutto cotto
n. 1 uovo
n. 1 tuorlo
n. 1 panino (solo la mollica)
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
Pepe, noce moscata e sale q.b.

Ingredienti per la sfoglia

g. 350 di farina bianca
n. 2 uova
acqua tiepida, sale q.b.

Procedimento:
Pulite e lavate la bietola e la borragine, fatele bollire per 5 minuti, scolatele e strizzatele bene. Tagliate a pezzettini il prosciutto e fatelo soffriggere in un po’ di olio. Tritatelo con la ricotta, la bietola e la borragine, passandoli al passaverdure fino ad ottenere un impasto omogeneo. A parte sbattete l’uovo ed il tuorlo, unite la mollica di pane precedentemente ammollata nel latte, il parmigiano grattugiato, gli aromi ed il sale; mettete il tutto in una ciotola, aggiungete gli ingredienti preparati in precedenza e mescolate bene in modo da ottenere un composto di giusta consistenza che costituirà il ripieno.
Preparate ora la pasta.
Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, unitevi le uova un po’ di sale,. Lavorate l’impasto aggiungendo se necessario un po’ d’acqua tiepida o altra farina. Alla fine l’impasto deve essere morbido ed elastico. Dividetelo in due parti che spianerete con il mattarello, sino ad ottenere 2 sfoglie il più sottile possibile. Coprite una delle sfoglie con il tovagliolo perché non si asciughi troppo. Con un cucchiaio formate tante palline grandi come una nocciola che disporrete sull’altra sfoglia distanziate di pochi centimetri l’una dall’altra. A questo punto ricoprite con l’altra sfoglia premendo bene con le dita sugli spazi intorno alle palline di ripieno e quindi con l’apposita rotella dentata tagliate i ravioli in forma quadrata. Stendeteli su una tovaglia per farli asciugare. Gettateli quindi in una pentola di acqua bollente e salata facendoli cuocere per circa 15 minuti. Scolateli bene e conditeli con burro e salvia a piacere.


FRITTELLE DI BORRAGINE

Ingredienti per 6 persone:

g. 250 farina di ceci
1 cucchiaino di lievito per pizza
1 bicchiere e ½ di acqua frizzante
n. 24 foglie di borragine
g. 200 di mozzarella
n. 12 acciughe
Sale
Olio per friggere

Procedimento:
Setacciare la farina di ceci in una ciotola con il lievito ed il sale, versare poco alla volta l’acqua frizzante fredda girare fino ad ottenere una pastella omogenea. Lasciare riposare al fresco per un’ora circa.
Lavare a parte le foglie di borragine, batterle se necessario. Ogni frittella verrà formata da 2 foglie di borragine sovrapposte, un’acciuga e un dadino di mozzarella. Il composto andrà passato nella pastella e fritto in abbondante olio bollente.

[an error occurred while processing this directive]