GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Il semaforo del benessere contro l’intestino pigro

Il semaforo del benessere della Dott.ssa Flachi

    » Segnala ad un amico

    Cuoco: EVELINA FLACHI
    Rubriche: La Nutrizionista

    Ingredienti:

    Procedimento:
    La vita sedentaria per lavoro o per pigrizia influenza anche la regolare funzionalità del nostro intestino che prima di essere condizionato da estremi rimedi può essere aiutato da anche dai cibi giusti ! Ovviamente se il problema è cronico è sempre meglio consultare il medico per valutarne le cause individuali ed i cibi e rimedi utili secondo la diversa diagnosi (colite ,diverticolosi ed altre ). Se invece il nostro intestino è sano può essere che nel tempo possa  impigrirsi anche perché non incontra  dei cibi amici che lo aiutino a darsi una svegliata. L’intestino pigro può essere anche influenzato dallo stress  e da una monotona alimentazione. Da tempo è noto che l’organo della digestione è una specie di secondo cervello in grado di registrare gli stati d’animo e di adeguarsi al nostro stile di vita. Così se non troviamo il tempo da dedicare al nostro benessere con un po’ di relax  assieme ad una adeguata alimentazione abbinata a una quotidiana attività motoria anche l’intestino si sente trascurato e diserta il suo compito causando la stipsi, che non significa altro che stitichezza. 

    Vediamo come ci può aiutare il nostro semaforo del benessere!

    SEMAFORO ROSSO = COSA NON BISOGNA MANGIARE SE SI HA L’INTESTINO PIGRO

    SEMAFORO ROSSO: eccesso di cibi raffinati, diete monotone e squilibrate. 
    Evitate cibi raffinati troppo conditi perché  risultano privi di fibre.Evitate diete monotone e squilibrate perché intestino ha bisogno di varietà e soprattutto attenzione a non togliere l’olio che invece è DI grande aiuto per l’intestino.

    SEMAFORO GIALLO = CIBI CONSENTITI CON MODERAZIONE PER EVITARE LA STIPSI 

    SEMAFORO GIALLO: patate, carote, limoni, banane, riso
    Questi sono  alimenti definiti “astringenti” poiché possiedono componenti non digeribili che provocando una distensione delle pareti del colon ne impediscono la normale contrazione, necessaria per spingere le scorie fino alla parte inferiore dell’intestino.

    SEMAFORO VERDE = COSA DOBBIAMO CONSUMARE PER  FAVORIRE UN BUON TRANSITO INTESTINALE 
    Ora vedremo nei dettagli i vari alimenti ma una cosa importante da dire subito e’ che in presenza di stipsi, a maggior ragione, occorre che si consumino 5 pasti al giorno rispettando sia il proprio bilancio energetico, sia la necessità di fornire all’organismo tutti i macro e micronutrienti necessari per la nostra salute.E quindi vediamo come cominciare bene la giornata per combattere il nostro intestino pigro. 

    SEMAFORO VERDE: acqua, infusi, yogurt, semi di lino, kiwi, mele, pere, prugne secchecarciofi, spinaci, legumi, cereali integrali

    COLAZIONE: Innanzitutto l’ACQUA o gli INFUSI perché è fondamentale almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno. YOGURT ricco di probiotici  perché i fermenti lattici sembrano svolgere un ruolo molto importante nel favorire la funzionalità intestinale consumare uno yogurt che stimola la produzione di acido lattico  benefico per la flora intestinale.I SEMI DI LINO che vanno presi con abbondante acqua perché nello stomaco a contatto con l’acqua formano una sorta di mucillagine che aiuta il nostro intestino a ritrovare la regolarità. 

    SPUNTINO: Per lo spuntino di meta’ mattina un frutto, crudo o anche cotto. L’ideale è il KIWI: ricco di fibre amiche, ma se preferite la frutta cotta potete optare per mele, pere o prugne. La frutta, se Bio, andrebbe consumata con la buccia (ben lavata). uno spuntino

    PRANZO: La verdura lo sappiamo fa benissimo perche’ contiene molte fibre. In particolare vi consiglio gli SPINACI e soprattutto  i cuori di CARCIOFO, ricchi di inulina, una fibra solubile che, oltre a rallentare l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri nell’intestino (così anche la linea ci guadagna), contrasta la stitichezza. Potete abbinare la verdura a dei LEGUMI che sono indubbiamente uno dei maggiori alleati per ritrovare la nostra regolarita’.Dobbiamo considerare che l’aumento del consumo di fibra (frutta, verdura, alimenti integrali) può determinare un temporaneo aumento del meteorismo o pancia gonfia  che è destinato a scomparire nel giro di poco tempo .

    MERENDA: Sempre un frutto. Se nello spuntino lo avete mangiato crudo, ora lo potete consumare cotto e viceversa.

    CENA: A cena una bella pastasciutta ce la possiamo gustare, ma e’ meglio scegliere I CEREALI INTEGRALI quindi pasta integrale che rispetto alla pasta normale permette di raddoppiare gli introiti di fibre.

    E infine il nostro centrifugato:
    1 PERA
    1 KIWI  
    1 manciata di SPINACI 
    2 prugne secche COTTE (in ciotolina a parte)