La carta ha un futuro

Michele Masneri - Il Foglio

Le 205 pagine della perizia di ufficio firmata dal collegio dei professori presieduto da Francesco Introna sono un italianissimo capolavoro di ipocrisia che lascia il caso Cucchi in un guado dove è possibile sostenere tutto e il suo contrario. Un guazzabuglio della logica, un momento di "ma anche", che consente, legittimamente, di far dire ai difensori dei carabinieri indagati per il pestaggio di Stefano che l'inchiesta "bis" della Procura è pronta per essere sepolta da una pietra tombale. E, altrettanto legittimamente, a Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo, legale della famiglia, che "finalmente sarà possibile celebrare un processo per omicidio". […]

continua su Repubblica del 5 ottobre

Rai.it

Siti Rai online: 847