Alternanza scuola-lavoro

Ho sentito l’intervento di una ascoltatrice e il commento del conduttore sul tema. Devo dire che mi è sembrato una  conferma di come tutto sia diventato liquido nella valutazione delle varie innovazioni  che vengono intraprese nella nostra società. La scuola nella fase dell’obbligo fino alla maturità, non può essere vista in limbo sé stante di una formazione intellettuale teorica. Ci sono studenti che non hanno mai avuto la possibilità di misurarsi con la realtà del mondo del lavoro sia pratico che intellettuale. In taluni casi non sanno coma si può utilizzare un martello. Il lavoro pratico fa fare un salto esperienziale in cui si può misurare spazi di realtà fra idea e risultato che rendono più efficace lo studio in ogni, caso anche se non a esso attinente. Non penso che si possa liquidare l’iniziativa per delle criticità che inevitabilmente possono incontrarsi. Nè richiamando l’attenzione sulla disoccupazione giovanile che oggi è altissima.

Italo, Conegliano

Rai.it

Siti Rai online: 847