Bignè di gambero al sesamo e tempura vegetale vs Fritto misto alla piemontese Anna contro tutte Anna Moroni Silvana Mori Ingredienti: Media ANNA MORONI 40 min Anna contro tutte Secondi Procedimento: Anna Moroni Bignè di gambero al sesamo e tempura vegetale 8 code di gambero 200 g d'acqua 40 g di burro 80 g di farina 3 uova semi di sesamo q.b. 1 l olio di arachide 120 g di porro pulito 120 g di carote 20 g di burro salsa di soia Per la tempura: 100 g di fecola 100 g di farina OO 100 g di acqua 100 g di birra 1 zucchina 3 funghi champignon 1 cipolla bianca 1 peperone rosso 1 cespo radicchio trevigiano Portare a bollore in una casseruola 200 g di acqua insieme con il burro e un pizzico di sale, quindi versare a pioggia la farina, e sempre mescolando l'impasto, tenere sul fuoco finchè farà un leggero sfrigolio e si staccherà dalla casseruola. Trasferire allora nella ciotola dell'impastatrice, lasciarlo raffreddare e unire le uova una alla volta fino ad ottenere una pastella semidensa. Preparare le verdure: ridurre le carote a bastoncini, il porro a listarelle e fate stufare il tutto con una noce di burro, un mestolino di acqua, sale e pepe. Riscaldare abbondante olio nella padella di ferro, friggere le code di gambero dopo averle passate nella pastella e cospargere di semi di sesamo. Asciugare e servire con le verdure condite con un cucchiaio di salsa di soia. Per la tempura: Fare una pastella con acqua, farina, fecola e birra, lasciare riposare per qualche minuto. Immergere le verdure lavate e tagliate sottili. Friggerle in abbondante olio di arachidi. Silvana Mori Fritto misto alla piemontese Ingredienti per 4 persone: 200 g di costolette di agnello 4 salsicce 4 amaretti piemontesi 4 fettine di mela 4 albicocche disidratate 2 finocchi 4 funghi 4 uova 1 bicchiere di marsala 2 l di olio di semi di arachidi farina "00" q.b. pangrattato q.b. prezzemolo e limone x guarnire sale q.b. Preparazione: Mettere a bagno gli amaretti nel marsala, infarinarli e passarli prima nell'uovo e poi nel pangrattato. Passare le costolette prima nella farina poi nell'uovo e successivamente nel pangrattato. Tagliare le mele a fettine e passarle nell'uovo e nel pangrattato. Ripetere lo stesso procedimento per le albicocche. Tagliare sottilmente i finocchi, sbollentarli e lasciarli raffreddare. Tagliare a fettine i funghi e procedere con la panatura nell'uovo e nel pangrattato. Versare abbondante olio in una padella, (wok) e friggere prima le costolette d'agnello, poi la salsiccia lasciata al naturale. Cambiare l'olio e friggere le mele, le albicocche e gli amaretti. Cambiare ulteriormente l'olio e friggere le verdure e per ultimi i funghi. Lasciare sempre in caldo il fritto già pronto. Servire in un piatto unico da portata o nei singoli piatti mettendo ad ogni commensale 1 pezzo x tipo. Guarnire con prezzemolo e fette di limone. Procedimento:
Anna Moroni

Bignè di gambero al sesamo e tempura vegetale

8 code di gambero
200 g d’acqua
40 g di burro
80 g di farina
3 uova
semi di sesamo q.b.
1 l olio di arachide
120 g di porro pulito
120 g di carote
20 g di burro
salsa di soia
Per la tempura:
100 g di fecola
100 g di farina OO
100 g di acqua
100 g di birra
1 zucchina
3 funghi champignon
1 cipolla bianca
1 peperone rosso
1 cespo radicchio trevigiano

Portare a bollore in una casseruola 200 g di acqua insieme con il burro e un pizzico di sale, quindi versare a pioggia la farina, e sempre mescolando l’impasto, tenere sul fuoco finchè farà un leggero sfrigolio e si staccherà dalla casseruola. Trasferire allora nella ciotola dell’impastatrice, lasciarlo raffreddare e unire le uova una alla volta fino ad ottenere una pastella semidensa. Preparare le verdure: ridurre le carote a bastoncini, il porro a listarelle e fate stufare il tutto con una noce di burro, un mestolino di acqua, sale e pepe. Riscaldare abbondante olio nella padella di ferro, friggere le code di gambero dopo averle passate nella pastella e cospargere di semi di sesamo. Asciugare e servire con le verdure condite con un cucchiaio di salsa di soia.
Per la tempura:
Fare una pastella con acqua, farina, fecola e birra, lasciare riposare per qualche minuto. Immergere le verdure lavate e tagliate sottili. Friggerle in abbondante olio di arachidi.

Silvana Mori
 
Fritto misto alla piemontese
 
Ingredienti per 4 persone:
200 g di  costolette di agnello
4 salsicce
4 amaretti piemontesi
4 fettine di mela
4 albicocche disidratate
2 finocchi
4 funghi
4 uova
1 bicchiere di marsala
2 l di olio di semi di arachidi
farina “00” q.b.
pangrattato q.b.
prezzemolo e limone x guarnire
sale q.b.

Preparazione:
Mettere a bagno gli amaretti nel marsala, infarinarli e passarli prima nell'uovo e poi nel pangrattato. Passare le costolette prima nella farina poi nell'uovo e successivamente nel pangrattato. Tagliare le mele a fettine e passarle nell'uovo e nel pangrattato. Ripetere lo stesso procedimento per le albicocche. Tagliare sottilmente i finocchi, sbollentarli e lasciarli raffreddare. Tagliare a fettine i funghi e procedere con la panatura nell’uovo e nel pangrattato. Versare abbondante olio in una padella, (wok) e friggere prima le costolette d'agnello, poi la salsiccia lasciata al naturale. Cambiare l’olio e friggere le mele, le albicocche e gli amaretti. Cambiare ulteriormente l’olio e friggere le verdure e per ultimi i funghi. Lasciare sempre in caldo il fritto già pronto.
Servire in un piatto unico da portata o nei singoli piatti mettendo ad ogni commensale 1 pezzo x tipo.
Guarnire con prezzemolo e fette di limone.

 

 

]]>