radio3

Forlì - 10 giugno

I concerti del Quirinale


 

Fin dalla loro prima edizione nel 2001, i Concerti del Quirinale sono nati con un solido principio ispiratore, quello dell’apertura. Anzitutto l’apertura ai cittadini del Palazzo che sintetizza l’appartenenza a una collettività che in questo arco di tempo ha, tra l’altro, festosamente celebrato i suoi 150 anni. Ma lo stesso spirito ha animato le scelte dei musicisti che abbiamo ospitato nella prestigiosa Cappella Paolina. Senza chiusure preconcette pur se animate dalle migliori intenzioni, abbiamo invece offerto programmi che hanno spaziato attraverso generi diversi, con una apertura che si è via via allargata con un unico valore che non vorremmo mai contraddire: quello della qualità e della novità. Da questo punto di vista va sottolineata l’apertura non solo ai diversi generi ma anche alle diverse generazioni. Anzi, è stata l’attenzione ai giovani talenti musicali, spesso prima di un loro più ampio riconoscimento pubblico, uno degli impegni che abbiamo cercato di rispettare con più rigore. Infine, è diventata più aperta la stessa possibilità di ascoltare i Concerti: non più solo attraverso le onde della radio nelle nostre dirette domenicali ma anche nelle molte piattaforme che la rivoluzione digitale mette a disposizione. Lo streaming, il podcast, le varie forme di fruizione differenziata hanno non solo allargato la platea ma avvicinato i Concerti a un pubblico diverso, più abituato a tecnologie innovative.  La possibilità che ora alcuni appuntamenti vengano proposti anche dai canali tematici televisivi della Rai ci sembra un riconoscimento che aiuterà la popolarità e la diffusione della musica di qualità da sempre protagonista del nostro programma.

La sedicesima stagione dei Concerti di Radio3 dal Quirinale si apre in un momento in cui è massimo lo sforzo di aprire ai cittadini questo Palazzo e le sue attività. E dunque, mentre siamo grati al Presidente della Repubblica per la fiducia con la quale ha rinnovato la nostra collaborazione, vogliamo sottolineare la particolare sintonia tra le intenzioni che animano i Concerti del Quirinale e lo spirito della Istituzione che li ospita.

 

                                                                                                                                    Marino Sinibaldi
                                                                                                                                  Direttore di Radio3



Per assistere ai concerti, che sono gratuiti, occorre prenotarsi attraverso
il sito del Palazzo del Quirinale o telefonando al call center (tel. 06 39.96.75.57). 

 

Leggi il programma degli appuntamenti >>
Scarica i podcast dei precedenti concerti >>