radio3

Forlì - 10 giugno

Gianmaria Testa

I nostri ricordi




Ricordiamo il cantautore Gianmaria Testa con le parole di Valerio Corzani

Quante storie aveva ancora in serbo Gianmaria Testa e quanti viaggi, però, ci ha fatto fare, “quante matasse del volo” ha sciolto con le sue canzoni, quante traiettorie ha intercettato, da vera e propria “mongolfiera della canzone d’autore” (per riprendere l’immagine di un mezzo di trasporto a lui particolarmente caro)…La sua fisionomia di piemontese schivo si ribaltava sul palco, dove metteva in moto una verve spesso un po’ ribalda, ironica e autoironica, che gli permetteva di attanagliare la platea anche con il suo tono dimesso, un po’ stantuffante, apparentemente affaticato dalle chiacchiere, quando non dalle canzoni che doveva interpretare. Diventava molto meno stantuffante Gianmaria, quando doveva parlare e cantare dei deboli, che fossero i minatori immigrati italiani del secolo scorso o i nuovi rifugiati del terzo millennio…in quei casi l’impellenza del dire, del rivendicare e del confortare superava ogni titubanza e il suo eloquio oltreché poetico diventava anche autorevole, assertivo, ineludibile…
Grande amico di Radio3, ospite delle nostre trasmissioni dal vivo, spesso colonna sonora con i suoi dischi dei nostri spazi…un poeta vero, con una voce davvero mirabile: troppo poco spesso si è sottolineata la grande bellezza della voce di Gianmaria e la sua abilità nel vestire i brani anche non suoi con il suo inconfondibile timbro vocale…una voce che univa il velluto e la cartavetro, lo schiaffo e la carezza, il timbro tagliente e la cavernosa, profonda, magmatica porzione baritonale. Solo una voce così poteva trasformare “i letti in velieri” (come fa ne “La Giostra”), descrivere il passo lento “di quelli che hanno cercato quello che non c’era” (come fa ne “I seminatori di grano) o “trovare il tempo giusto del saluto” (come fa in quella specie di testamento sentimentale che è “Lasciami Andare”) senza mai esondare nell’aggettivazione, senza mai esagerare la dose…piazzando sempre fendenti poetici da knock out.


Dal nostro archivio

Gianmaria Testa e Antonello Salis ospiti del Dottor Djembé, con Stefano Bollani e David Riondino 
Ascolta la puntata 

Gianmaria Testa ospite della Stanza della Musica
Ascolta il concerto

Men at Work: serata speciale dedicata a Gianmaria Testa
Guarda il video: prima e seconda parte