RaiUno_logo

In evidenza

Uova

Alessandro Di Pietro vi ricorda che all’aprile del 2004 ogni uovo ha la sua carta di identità ed ha impressi sul guscio delle lettere e dei numeri che permettono di avere tutte le informazioni che lo riguardano: il primo numero indica il tipo di allevamento della gallina che ha prodotto l'uovo; la sigla successiva specifica il Paese di produzione; seguono il codice del comune, la sigla della provincia dove si trova l’allevamento ed il numero che corrisponde al luogo in cui è stato deposto l’uovo.

Ricordate che le uova extra fresche sono definite tali entro 9 giorni dalla data di deposizione, altrimenti si parla di uova fresche. La categoria migliore è la A, perché le uova di categoria B e C vengono solitamente destinate ad usi industriali. E ricordate che la data di scadenza dell’uovo cade al massimo 28 giorni dopo la data di deposizione.

Rai.it

Siti Rai online: 847