GazzetTinto

Cassoeula o verzata light

La salute vien mangiando Dott.ssa Evelina Flachi

    » Segnala ad un amico

    Tempo di preparazione: più di un'ora
    Cuoco: EVELINA FLACHI
    Difficoltà: Difficile
    Rubriche: Non solo Chef
    Tipologia: Secondi

    Ingredienti:

    Procedimento:
    Cassoeula o verzata  light

    400 g di cavolo cappuccio verde60 g di salamino fresco tipo cotechino 30 g di carote30 g di cipolle30 g di sedano120 g di arista di maiale10 g di olio extravergine d’oliva

    Sbollentare in acqua bollente la verza e fare cuocere in acqua  dopo averlo bucherellato  a parte il verzino o piccola salsiccia tipo cotechino.In una pentola antiaderente fare cuocere senza grassi la carne di maiale (tagliata tipo spezzatino o costina) e coprirla col coperchio per sgrassarla bene e farla colorire.A parte fare trito delle verdure e farle rosolare con un cucchiaino d’olio e brodo vegetale ed aggiungere la verza sbollentata e tagliata, portare a cottura. Aggiungere verzino e carne cotta a parte, insaporire con sale e pepe q.b. 

    Cassoeula o verzata milanese tradizionale

    400 g di cavolo cappuccio verde60 g di salsiccia di suino100 g di pancetta di maiale30 g di carote30 g di cipolle30 g di sedano25 g di burro120 g di lombo di maiale20 g di olio extravergine d’oliva

    Pulire il piedino e la cotenna, metterli in un tegame con acqua abbondante e lasciare sobbollire per un ora, in un tegame fate soffriggere l'olio e il burro, adagiatevi le puntine e fatele dorare da entrambi i lati a fuoco dolce e poi toglieteli da fuoco. In un altra pentola fate dorare la salsiccia precedentemente bucherellata con un filo di olio; nel frattempo pulite la verza  e tagliatela a listarelle che andrete a bollire per 10 minuti circa in abbondante acqua salata. Fate un soffritto con olio, pancetta a dadini, carote, sedano e cipolla, aggiungete poi la salsiccia e le puntine, fate rosolare e poi aggiungete la verza scolata. Lasciare cuocere il tutto a fuoco basso per un ora e mezza; se necessario aggiungete del brodo di carne, a metà cottura aggiungete il piedino e la cotenna e portare a cottura.