Radio2 RADIO2 LIVE

Schif Parade

I cibi che creano dipendenza

Colore di sale

Gli scarti da non scartare

Bento

 

Il bentō (お弁当 obentō?) è un vassoio portapranzo con coperchio, di varie forme e materiali, adibito a servire un pasto, in singola porzione, preparato in casa. È molto usato in giappone, per il pranzo degli studenti, portato in ufficio, a lavoro o per un comodo pic nic.

La scatola da bentō ha dei divisori interni per separare cibi differenti e viene avvolta in un pezzo di carta, di tessuto o in borse speciali insieme alle bacchette (箸 hashi?).

La cosa interessante è che il bentō viene sempre confezionato in modo da creare un disegno con i cibi, studiando le combinazioni di colore degli alimenti e la maniera di porli, coordinando bentō, bastoncini, cibo, tovaglietta e tutto il resto.

Uno degli scopi dei bento e' quello di invogliare i bambini a mangiare o di portare un po’ di buon umore durante la pausa dal lavoro, rendendo piu' invitanti i cibi, specialmente quelli che fanno bene ma che non sempre piacciono ai più piccoli, ma anche ai grandi tipo le verdure.

Allora, cos'e' meglio, un anonima montagnola di spinaci lessi e barbosi, oppure un'invitante porzione di spinaci decorata con fiorellini di formaggio, e magari una faccina simpatica di un maialino fatta con del prosciutto?

Ed ecco che esistono tutta una serie di accessori che permettono di modellare il riso, ritagliare il prosciutto o formaggio con formine diverse.

In Giappone esistono vere e proprie gare e mostre dei bento più belli.

 

 





Rai.it

Siti Rai online: 847