Frittura di mare Le insegnanti di cucina Antonella cucina con Palma D'Onofrio Ingredienti 4 persone: 300g. di calamari freschi puliti, 400g. di gamberetti di paranza, 300g. di seppioline, 300g. di alici, 1 filetto di baccalà, 16 cozze sgusciate, 300g. di farina di semola, 300g. di farina integrale, 300g. di farina di polenta bramata, olio di semi di arachide, sale Per la pastella delle cozze: 100g. di farina 00, 1 uovo, acqua q.b. Per la pastella del baccalà: 5g.di lievito di birra, birra e acqua fredda q.b., farina 00 q.b. Le Maestre di Cucina Media 30 min Secondi Procedimento: Pulire i calamari, lavarli e asciugarli, tagliarli ad anelli. Lavare le seppioline, sgusciare i gamberi, eviscerare le alici. Preparare la pastella per le cozze, amalgamare alla farina setacciata l'uovo e tanta acqua quanto serve per ottenere una pastella molto densa, mettere a riposare per almeno mezz'ora. Preparare la pastella per il baccalà, amalgamare alla farina setacciata il lievito sciolto in poca acqua, la birra e l'acqua che dovranno essere molto fredde. Far lievitare la pastella, infarinare i filetti e passarli nella pastella prima di tuffarli nell'olio bollente. Suddividere il pesce, quindi passarne una parte nella farina di semola, un'altra nella farina integrale, una terza nella farina di polenta. In un tegame per fritti scaldare abbondante olio e, quando è caldo, friggervi, poco per volta, gli anelli di calamari, le seppioline, i gamberi, le alici e le cozze avvolte nella pastella. Sgocciolare la frittura su carta paglia, cospargere con poco sale al momento di servirsi. Procedimento:

Pulire i calamari, lavarli e asciugarli, tagliarli ad anelli. Lavare le seppioline, sgusciare i gamberi, eviscerare le alici.
Preparare  la pastella per le cozze, amalgamare alla farina setacciata l’uovo e tanta acqua quanto serve per ottenere una pastella molto densa, mettere a riposare per almeno mezz’ora.
Preparare la pastella per il baccalà, amalgamare alla farina setacciata il lievito sciolto in poca acqua, la birra e l’acqua che dovranno essere molto fredde. Far lievitare la pastella, infarinare i filetti e passarli nella pastella prima di tuffarli nell’olio bollente.
Suddividere il pesce, quindi passarne una parte nella farina di semola, un’altra nella farina integrale, una terza nella farina di polenta. In un tegame per fritti scaldare abbondante olio e, quando è caldo, friggervi, poco per volta, gli anelli di calamari, le seppioline, i gamberi, le alici e le cozze avvolte nella pastella.
Sgocciolare la frittura su carta paglia, cospargere con poco sale al momento di servirsi.













]]>