Logo Rai3

House Band

Roberto Giglio

Nonostante lo scenario desolante offerto dalla musica attuale e dai meccanismi che la regolano, ci sono ancora artisti che scrivono, cantano e crescono i propri brani, curandone i dettagli come veri e propri pezzi d'artigianato.

È il caso di Roberto Giglio, cantautore romano, parte della cerchia ristretta dei cantautori puri, che con il suo linguaggio musicale, raffinato e poeticamente visionario, ha saputo destare l’interesse  di musicisti jazz e pop tra i più prestigiosi d’Italia.

Questo percorso ha maturato con la pubblicazione di un disco, La quinta stagione, uscito nel 2007, accolto entusiasticamente dalla critica e seguito da un larghissimo giro di concerti, partito dall’Auditorium Parco Della Musica di Roma, dove ha ospitato Simone Cristicchi e approdato novembre 2009 al prestigioso Festival Internazionale di Jazz di Barcellona, dove Roberto Giglio si è esibito in cartellone con Wayne Shorter, Brad Meldhau, Cassandra Wilson e altri grandi esponenti del jazz mondiale.

La quinta stagione” è un album nobile, di canzoni scritte e interpretate dallo stesso Roberto Giglio, che si avvale della collaborazione di veri e propri outsider del jazz e del pop, tra cui citiamo Enrico Pieranunzi, Fabrizio Bosso, Enzo Pietropaoli e Saturnino.

Le canzoni sono percorse da suggestioni letterarie e spunti musicali cari al cantautorato più nobile, con evocazioni e caratteri quasi cinematografici. Le musiche attraversano vari generi, dal jazz alla bossa, dal pop più sofisticato al mondo più caratteristicamente d’autore.
L’album è stato momentaneamente tolto dalla distribuzione per volontà dell’artista, data un’irregolarità commessa dal coproduttore al momento della pubblicazione, ma è prossimo ad una ripubblicazione.

Nel percorso musicale di Roberto Giglio c’è anche la partecipazione al Festival di Sanremo del 2003, dove si è presentato con il brano “Cento cose”, unica canzone tra quelle della sezione nuove proposte di quell’edizione del festival ad entrare in classifica, con oltre 15 mila copie vendute del singolo.
Del 2004 è la pubblicazione del suo disco d’esordio “Sei in ascolto”, distribuito dalla Universal.
Alla scrittura delle canzoni, Roberto Giglio affianca l’attività di arrangiatore. Per due anni è stato direttore artistico di Patty Pravo e ha avuto collaborazioni con altri grandi esponenti della musica italiana.

La trasposizione live è la dimensione più naturale per le sue canzoni, intimi ed universali nello stesso tempo, che negli spettacoli creano una vera e propria magia.
La quinta stagione è diventato uno spettacolo/concerto prodotto dal Teatro Golden di Roma, teatro con la presidenza del comitato d’onore affidata a Gigi Proietti.

Le quattro date di esordio dello spettacolo hanno registrato il tutto esaurito. Da questo è derivato il suo inserimento nel cartellone della prossima stagione teatrale.
Roberto Giglio sta lavorando al suo nuovo album, di cui l’uscita è prevista per il prossimo autunno.

Rai.it

Siti Rai online: 847