Voi ed Enrico Fontana 24/07/2017

Abbiamo valutato l'impoverimento delle falde causato dalle società delle acque minerali che a fronte di ridicoli canoni di concessione sottraggono l'acqua agli acquedotti?

 Antonio, Bologna

Mettiamo i pulsanti sulle fontane !

Giorgia, Venezia

Certe volte in alcune strade delle città i contenitori rifiuti sono scarsi me ne accorgo quando raccolgo i prodotti dei miei cani

Giuseppina, Torino

Dottor Fontana, a proposito dell'educazione dei giovani e dei quattro giovani piromani viterbesi , un sano servizio militare raddrizzerebbe la spina dorsale di tutti i giovani in termini di senso civico, di rispetto dell'ambiente, di senso di appartenenza a una comunità nazionale Grazie. Buon lavoro.

Antonio

Per favore non cominciamo con i vegetariani. sbaglio o l'80% dell'acqua va all'agricoltura?

Sono i nostri amministratori che non sono sensibili al problema ecologico.

E regaliamo l'acqua di sorgente alle multinazionali dell'acqua minerale!

Deprecabile il seppellimento della scatoletta, deprecabile la probabile assenza di un apposito cestino per rifiuti.

Riguardo ad azioni scellerate il problema di fondo mi pare proprio di natura culturale in senso lato. Manca spesso il senso del limite nei comportamenti privati e del rispetto della cosa pubblica ecc. I  vari governi centrale e locali non conoscono questi problemi? e perché non fanno priorità ai problemi veri?

Ci sono una infinità di spot x ogni cosa, ma il governo non ha ancora pensato di fare una campagna contro la malaeducazione di gettare di tutto lungo le strade !

 IVA UD

Fino a quando l'interesse di pochi prevarrà sul bene comune non ci sono speranze Luigi

Perché gli imprenditori ridono sui disastri? Perché ad ogni emergenza (terremoti, inondazioni, incendi, siccità) si realizza quel patto scellerato che vige da sempre con i manager pubblici che in queste occasioni possono saltare le regole dell'appalto e affidare direttamente le opere a chi vogliono loro. Inoltre, ridono anche gli stessi manager pubblici locali che con l'insperato disastro possono chiedere lo stato di calamità e cioè avere la disponibilità di fondi speciali per l'emergenza che nell'ordinarietà del proprio bilancio non avrebbero mai visto.

E pensiamo che accadrebbe se avessimo anche le centrali nucleari, voraci consumatrici di acqua, occorrerebbe scegliere se toglierla ai campi o ai cittadini, perché alle centrali nucleari non si può toglierla

 Enzo da Torino

Una volta, quando c'era siccità, organizzavano processioni! E la gente andava numerosa, portandosi l'ombrello!

Bruno Zanella

Emergenza idrica a Roma. Forse un po' di razionamento servirebbe a far prendere coscienza ai cittadini sui propri sprechi . David Roma

Acqua. Premesso che ogni spreco va condannato. Se agricoltura e industria consumano i 2/3 dell'anno "acqua, mentre il terzo dell'"acqua consumata a uso domestico almeno i 2/3 ternano in fognatura, depuratori e poi al fiume. Non sarebbe bene spostare l'attenzione sui volumi complessivi dell'uso dell'acqua?

Luigi Peruzzi, Torino

Grandi navi a Venezia , perché non bandirle del tutto portando le crociere a Trieste da dove turisti possono recarsi a Venezia in traghetto, treno o bus ? Nuova Ecologia potrebbe propugnare questa soluzione.

Francesco 42 da GE

Quando tutto sarà privato saremo privati di tutto! Cari saluti

Grazia da Padova

 

Privatizzazione dei servizi pubblici essenziali contro art 43 della costituzione. Non c'è discussione. Perché?

Gianna, Genova

 

Buongiorno. Riguardo alla carne prodotta non si parla mai dello spreco che se ne fa. Senza spreco si potrebbe produrne molto meno

Livio vegetariano.

 

Emergenza ACQUA: possibile che nessuno dica una parola sull'uso esagerato che viene fatto in AGRICOLTURA ? C'è QUALCUNO che controlla QUANTA ACQUA viene POMPATA dai pozzi che attingono sulle falde sotto terra?

 Carlo di Piacenza

Possibile che la scuola debba sempre farsi carico di tutto!? Di tutte le educazioni: ambientale, alimentare, stradale, sessuale, artistica. civica, antinfortunistica,..... E la televisione, servizio pubblico, cosa fa? Tante vergognose trasmissioni!! Saluti,

 Ale da Brescia.

 

Pienamente d'accordo con Enrico Rossi . La società Publiacque qui in Toscana ha aumentato il prezzo delle bollette più del doppio ma la manutenzione della rete idrica dov'è ?

Maddalena da Sesto fiorentino

 

La prego di non chiamare "piromani" i delinquenti che appiccano il fuoco! Grazie

Laura

Come stanno le nostre risaie?

Ada.

Il problema va affrontato alla radice, serve un blocco immediato senza deroghe del consumo di suolo agricolo, una campagna di rimboschimento di enorme rilievo specialmente in pianura padana che in
Spreco di acqua nelle condutture? Ne sento parlare da 30 anni!

Francesca, Roma

Il secondo referendum proibì la remunerazione degli investimenti in impianti idraulici per impedire l'interesse dei privati in queste opere, in particolare le opere di captazione

Jacopo

Dimentichiamo le nevicate al centro Italia che hanno bloccato diverse regioni saluti

Gli stranieri perfetti a casa loro, da noi si permettono il peggio perché è noto che mancano le sanzioni e i controlli.


Buondì. A Roma non si potrebbe cominciare riducendo da subito la pressione dell'acqua?

Subisco come una forma di violenza lo spettacolo quotidiano di bottiglie di plastica e rifiuti abbandonati sui prati e le strade della città. E veramente inaccettabile per chi come me e tanti altri cittadini ha rispetto dell' ambiente.

Colomba Di Castro, Roma


L'unica considerazione seria l'ha proposta il presidente Rossi...il problema non è "pubblico" o "privato"... Questa è una banalità sviante.

 Felice da Bg


Se al referendum sulla privatizzazione dell’Acqua vince il No, non vince nessuna ideologia, ma il buonsenso dei cittadini, che sanno che i privati cercano solo di fare profitti a scapito di noi consumatori !!! Vi ricordo che l acqua è il bene più prezioso su cui si costruirà il futuro del pianeta !!! CLARA bologna

Rai.it

Siti Rai online: 847