GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Le Murge meridionali

Bigazzi - In viaggio con Bigazzi

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Bigazzi - In viaggio con Bigazzi



    Procedimento:
    Il nome di Murge, deriva dal latino murex (sporgenza rocciosa), si assegna alla parte centrale della Puglia, fra Taranto e Brindisi, dall'Adriatico alla "Fossa Bradanica". Le Murge presentano una struttura geologica abbastanza semplice costituita da un basamento calcareo del Cretacico. Esse si distinguono in due sezioni le murge alte e quelle basse o murge dei trulli( che coincidono anche con la Val d’Itria), separate le prime dalle seconde dalla insellatura di Gioia del Colle. Le Murge sud-orientali sono caratterizzate da una elevata percentuale di popolazione che vive insediata stabilmente nelle campagne con grande prevalenza in dimore di tipo particolare - I Trulli - diffusi con varia intensità, per cui questa sezione murgiana va, ormai da tempo, denominata "Murgia dei Trulli". Oggi partiamo da NOCI, dove opera PASQUALE FATALINO, nostro Oste Custode, e saltellando fra la provincia di Bari e quella di Brindisi, dall’interno andiamo verso il mare passando per ALBEROBELLO, FASANO, ci affacciamo su un Adriatico a dir poco inconsueto con SAVELLETRI, saliamo poco a Nord e andiamo a POLIGNANO A MARE e rientriamo verso CASTELLANA GROTTE e PUTIGNANO per tornare a Noci. ALBEROBELLO : Oggi la città antica rappresenta un fenomeno architettonico unico al mondo tanto da essere dichiarata monumento nazionale e inserita dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’Umanità. Si contano più di 1000 trulli e percorrere le strette stradine lastricate è quasi magico: rari esemplari di fragno si alzano contro i muretti a secco sui pendii dell’abitato; lungo le vie, al bianco di calce delle pareti si contrappone il grigio delle cupole coniche dei trulli, decorate con simboli misteriosi e sormontati da pinnacoli di forge diverse. FASANO: Fasano è una operosa cittadina, di oltre trentamila abitanti, ha scorci suggestivi e aspetti ridenti; infatti, come tutta la Valle d’Itria, anche Fasano è impreziosita dai circostanti uliveti, frutteti e vigneti. SAVELLETRI: è una ridente Località marina del Comune di Fasano in provincia di Brindisi, con spiagge soprattutto pubbliche con scogliere e sabbia. POLIGNANO: Polignano sembra uno scoglio emerso dagli abissi in una giornata di bassa marea. Il paese si affaccia sull’orlo di una falesia che, in corrispondenza del centro abitato, raggiunge i 24 metri di altezza; case a picco sul mare collegate da un’intricata ragnatela di vicoli e vicoletti imbiancati a calce che spesso conducono a sorprendenti aperture sulla scogliera: vere e proprie terrazze panoramiche dalle quali il tuo sguardo si perderà dinanzi all’azzurro orizzonte del cielo e del mare. Ma le sorprese non sono finite: sopra le case e sotto…le grotte marine! CASTELLANA GROTTE : è situata al margine di una depressione carsica (valle di Genna), in una zona caratterizzata da doline, grotte, inghiottitoi e voragini. È nota principalmente per il complesso carsico delle grotte di Castellana, tra i più vasti e suggestivi d’Italia. PUTIGNANO: sorge nella zona collinare della Bassa Murgia, Putignano è famosa per il suo Carnevale, per le aziende manifatturiere e per le grotte carsiche. PASQUALE FATALINO CON DOMENICO D’ONGHIA preparerà la mozzarella in diretta.