L'Italia in un panino Daniele Reponi Ingredienti: Daniele Reponi Pizza pane etc Procedimento: Torna il paninaro col papillon, DANIELE REPONI, con due nuovi panini: 1)Guanciale Marchigiano Stagionato, zucca al forno, robiola fresca di capra, zenzero 2)Guanciale Marchigiano Stagionato, uovo sodo, scaglie di pecorino romano, noci e anice Il Guanciale che ci porta oggi Daniele è prodotto da un'azienda agricola del Maceratese che alleva i suoi maiali, produce e vende i suoi prodotti di alta qualità alimentare. Il guanciale è un taglio grasso del maiale, ottenuto dalla "guancia", tra testa e spalla, simile alla pancetta come composizione, in quanto è costituito da tessuto adiposo con una o due vene trasversali di muscolo magro. Una volta sezionato viene condito con sale e ricoperto di pepe (c'è anche la versione col peperoncino) e fatto stagionare per almeno 30 giorni. Ha un gusto saporito, ma non salato e molto profumato nel retrogusto. Può essere gustato al naturale, affettato sottilmente o scaldato appena e poi posto su fette di pane insipido oppure utilizzato nei sughi come l'amatriciana o la carbonara. Procedimento:
Torna il paninaro col papillon, DANIELE REPONI,  con due nuovi panini:

1)Guanciale Marchigiano Stagionato, zucca al forno, robiola fresca di capra, zenzero 

2)Guanciale Marchigiano Stagionato, uovo sodo, scaglie di pecorino romano, noci e anice


Il Guanciale che ci porta oggi Daniele è prodotto da un’azienda agricola del Maceratese che alleva i suoi maiali, produce e vende i suoi prodotti di alta qualità alimentare. Il guanciale è un taglio grasso del maiale, ottenuto dalla "guancia", tra testa e spalla, simile alla pancetta come composizione, in quanto è costituito da tessuto adiposo con una o due vene trasversali di muscolo magro. Una volta sezionato viene condito con sale e ricoperto di pepe (c’è anche la versione col peperoncino) e fatto stagionare per almeno 30 giorni. Ha un gusto saporito, ma non salato e molto profumato nel retrogusto. Può essere gustato al naturale, affettato sottilmente o scaldato appena e poi posto su fette di pane insipido oppure utilizzato nei sughi come l’amatriciana o la carbonara. 

]]>