Attenti a Facebook, è una droga

stessi effetti della cocaina

Attenti a Facebook, è una drogaAnche i mondi virtuali possono trasformarsi in paradisi artificiali. Tanto che Facebook può avere sul cervello effetti simili a quelli della cocaina. Ansia, isolamento, fobie: c'è poca differenza tra una crisi d'astinenza da polvere bianca e da "mi piace". A sostenerlo è uno studio pubblicato su Psychological Reports e riportato da "The Independent". In sintesi, i ricercatori hanno preso 20 studenti univeristari e gli hanno proposto un questionario per rilevare stati di ansia, irritabilità o isolamento. Dopo di che è stata monitorata l'attività cerebrale dai ragazzi mentre venivano esposti a una serie di immagini. Ebbene, i "Facebook addicted" rispondevano agli stimoli riguardanti i social network in modo simile ai cocainomani attivando amigdala e striato, due aree del cervello coinvolte nei disturbi compulsivi come dorga o gioco d'azzardo.
Esite anche un test di autodiagnosi per capire se si è social-dipendenti con domande del tipo: "se ti viene impedito di usare Facebook ti senti irrequieto?". In caso afermativo, meglio cercarsi un buon spacciatore di like. 

per saperne di più: 
http://www.independent.co.uk/news/science/facebook-could-affect-brain-in-similar-way-to-cocaine-study-finds-a6877236.html 
http://www.amsciepub.com/doi/abs/10.2466/18.PR0.115c31z8


Rai.it

Siti Rai online: 847