[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Dal 31 ottobre
al 4 novembre 2011

LUNEDI’ 31 OTTOBRE

 

CREMÈ  AU CITRON

Ingredienti:
g. 250 di latte caldo
n. 4 tuorli d’ uovo
g. 100 di zucchero
n. 1 limone (la buccia grattugiata)

Procedimento
Battere i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a che il composto diventi biancastro,dopodichè aggiungere  il latte caldo e la buccia di limone grattugiata. Rimestare bene e porre sul fuoco facendo cuocere  a bagnomaria per 15\20 minuti, finché la crema non risulterà vellutata e ben compatta. La cottura deve essere lenta e regolare. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e servire.

 

QUICHE LORRAINE

Ingredienti per 4/6 persone
g. 300 di pasta brisèe
g. 100 di pancetta affumicata
g. 150 di prosciutto cotto
g. 150 di formaggio emmenthal
n. 2 uova
ml. 200 di panna
ml. 50 di latte

Procedimento
Foderare gli stampi tondi  con carta da forno e rivestire con la pasta brisée, bucare con una forchetta aggiungere la pancetta e il prosciutto tagliati a cubetti e rosolati in padella,  le fettine di formaggio. Battere  le uova con  il sale, il pepe e la noce moscata, unire la panna e il latte, versare questa crema ottenuta sulla pancetta e il formaggio. Infornare a 190° e far cuocere per 25 minuti circa (il tempo di cottura varia in base alla grandezza dello stampo). Servire calda.

 

LA PASTA BRISÈE

Ingredienti:
Per la pasta
g. 300 di farina 00
sale q.b.
g. 150 di burro a  temperatura ambiente
dl. 0,75 di acqua

Procedimento
Disporre la farina a fontana e aggiungere il burro e il sale, impastare, unire l’acqua e  lavorare il composto velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo.
Lasciar riposare per alcune ore, stendere l’impasto con il matterello fino allo spessore desiderato, foderare con la pasta brisèe degli stampi precedentemente imburrati, infarinati e cuocere in forno a 190° per 15\20 minuti.

 

MERCOLEDI’ 2 NOVEMBRE

 

RAME DI NAPOLI

Kg 1 farina 00
g. 450 zucchero
g. 350 burro
g. 50 miele
g. 10 ammoniaca
g. 50 lievito per dolci
g. 250 cacao
Cioccolata fondente q.b.
pistacchi tritati q.b.

Preparazione
In una terrina mettere lo zucchero, il lievito, il cacao ed il miele, poi aggiungere il burro ammorbidito e l'ammoniaca e mescolare. A questo punto aggiungere un po’ alla volta la farina (magari aiutandosi con un colino per la farina) e continuare a mescolare finché si otterrà un impasto liscio ed omogeneo. Impastare fino ad ottenere una pasta morbida che però non si attacchi alle dita. Preriscaldare il forno a 180. Disporre su una teglia coperta con carta forno piccole cucchiaiate dell’impasto, dando la forma desiderata ed infornare per 5 minuti. Una volta sfornate e dopo fare la fonduta di cicalata. Nel frattempo preparare la fonduta facendo sciogliere a bagno maria il cioccolato. Quando le rame di napoli saranno cotte sfornarle e lasciarle raffreddare. Solo dopo sarà conveniente procedere con la posa della glassa. Decorare subito con i pistacchi tritati finemente così si attaccheranno mentre la glassa si rapprende. Lasciare asciugare per alcune ore.

 

OSSA DEI MORTI

Kg 1,2 di  zucchero
ml. 800 di acqua
Kg. 1 farina 00
chiodi garofano q.b.
una bacca di vaniglia
Aromi naturali q.b.

Preparazione
Fare bollire l'acqua con lo zucchero. Aggiungere la farina e impastare, aggiungere quindi i chiodi di garofano e la vaniglia. Stendete la pasta fino a ottenere una sfoglia spessa circa 1 cm e ritagliatela in forme circolari o rettangolari di circa 2 cm di diametro. Praticate 2 o 3 incisioni su ogni formina. Infornare per 50 minuti a 160 gradi.

 

GIOVEDI’ 3 NOVEMBRE

 

YOGURT

Ingredienti
1 litro di latte a lunga conservazione
1 vasetto di yogurt
1 thermos da 1 litro

Preparazione:
Versare dell’acqua a circa 45° C  nel thermos dell'acqua e chiuderlo.
Scaldare in un pentolino il latte fino a 40-42° C. Aggiungere al latte 50 grammi di yogurt e riscaldare il tutto per riportarlo a 40-42° (lo yogurt potrebbe aver abbassato la temperatura del latte). Svuotare l'acqua dal thermos e versare subito la miscela latte yogurt e richiudere immediatamente. Mettere il thermos in un posto tiepido per mantenere il più possibile la temperatura. Dopo 8 ore mettere il thermos aperto in frigo per permettere una rapida refrigerazione. quando lo yogurt sarà ben freddo si potrà consumarlo al naturale oppure aggiungendo frutta, cereali, miele.

[an error occurred while processing this directive]