RaiUno_logo

In evidenza

Note di Sceneggiatura

di Mara Perbellini, Luisa Cotta Ramosino e Viola Rispoli

Una vita spezzata su una statale non è soltanto la fine di qualcosa. È anche l’inizio di qualcos’altro. Le cosiddette stragi del sabato sera hanno delle conseguenze, e piuttosto pesanti, su quelli che restano, la domenica.

È su queste conseguenze che si incentra la nostra storia, che non a caso lascia ben poco spazio alla vita dei personaggi prima dell’incidente; appena il tempo di presentarli. Sapere chi sono. Per poi accompagnarli nell’inferno che la loro vita diventa dopo che lo sbaglio di un istante l’ha devastata.

Tra l’altro, chi l’ha commesso quello sbaglio? Anche questo è importante capire quando la dinamica di un incidente è complessa quanto quella che ha coinvolto i nostri protagonisti: due autovetture e una motocicletta, sei persone coinvolte, un ragazzo morto sul colpo, una ragazza in coma che purtroppo non ce la farà, un uomo che perde una gamba e che sarà vittima delle conseguenze della notte brava di qualcun altro.

La storia si dipana attraverso la linea gialla dell’investigazione sulla dinamica dell’incidente, portata avanti da un poliziotto della stradale che ne ha viste troppe ma che comunque si ostina a cercare la verità; la linea noir legata a uno dei protagonisti dell’incidente, un giovane medico in carriera che perde il fratello e comincia una discesa agli inferi nel tentativo di salvare ciò che resta della sua vita, ma di fatto rischiando di cadere in un vortice di autodistruzione; le linee personali e sentimentali più o meno drammatiche che ciascun personaggio dovrà attraversare a suo modo e contando o scontrandosi con chi gli è accanto. Per tutti, il tentativo di venirne fuori, alla fine, almeno con un piccolo e nuovo germoglio in cambio di una ferita mai più rimarginabile: una nuova scelta o la conferma di scelte fatte; imparare a mettere in discussione se stessi o con se stessi fare finalmente la pace; consapevolezza, forse saggezza; e anche più coraggio, ma d’ora in poi, si spera, senza incoscienza.

Mara Perbellini, Luisa Cotta Ramosino, Viola Rispoli

Rai.it

Siti Rai online: 847