Logo Rai3

Otello - Lucio Allocca

Otello

Otello è un vigile urbano vicino alla pensione, collega e ora anche grande amico di Guido che considera quasi come un figlio. Uomo integerrimo sia nella professione che nella vita. Dal carattere burbero, ma intimamente molto sensibile e capace di grandi sentimenti e galanterie. Idealista, schivo ma di grande generosità, l'uomo conduce una vita perlopiù solitaria. La sua solitudine è cominciata dal giorno in cui la sua compagna, donna che lui amava profondamente e con cui ha diviso per molti anni il suo appartamento, lo ha abbandonato: da allora il suo cuore sembrava essersi definitivamente chiuso ad altre prospettive sentimentali… fino a quando non ha incontrato la dolce Teresa che, con il suo sguardo un po' timido, ma molto accattivante, ha rapito le attenzioni di Otello. E da allora la sua vita ha una luce nuova: con Teresa è riuscito a costruire un amore in cui non credeva più e ora anche una famiglia. I due, infatti, si sono sposati e vivono insieme a casa di Silvia, Michele e Rossella... dividendo il loro amore... e un’altra piccola grande donna in casa infatti conquista il suo cuore:Rossella che il buon vigile considera proprio come una nipote. Insomma una gran folla, ma anche una grande allegria che gli fa scoprire aspetti nuovi della vita.

Lucio Allocca

Diplomato all'Accademia d'Arte Drammatica del Politecnico di Napoli, Lucio è un attore poliedrico di grande esperienza che ha calcato i palcoscenici di tanti teatri e ha partecipato a numerosi film e fiction tv anche premiati per il loro valore. Dopo aver fatto lo "zingaro" per 30 anni in giro per l'Italia, incontrando sul suo cammino tanti maestri e colleghi del calibro di Edoardo e Peppino De Filippo, M. Scaccia, M. Galdieri, R. Carpentieri, T. Russo, V. Puecher, A. Pugliese, L. Salveti, G. Dall'Aglio, M.Martone, U. Gregoretti e tanti altri, Lucio ha felicemente esordito nel cinema con Immacolata e Concetta, per la regia di S. Piscicelli, film che ha vinto il Pardo d'oro al Festival di Locarno. Di qui numerose le sue interpretazioni cinematografiche, al fianco di De Crescenzo in Così parlò Bellavista e Il Mistero di Bellavista, e ancora con Pazzaglia in Separati in casa, con Lucchetti in Il portaborse e Arriva la bufera, con Pieraccioni in Il principe e il pirata. Entrato nel cast del film di Mel Gibson, Passion insieme ad altri italiani come Monica Bellucci, Claudia Gerini, Sergio Rubini e Rosalinda Celentano, in cui ha recitato in latino. Oltre ai lungometraggi, Lucio ha preso parte a numerosi corti, di cui uno, Rosa Rosae di A. Serio ha ricevuto lo Special Recognition Award Hollywood 2001, e Immagini a Confronto, selezionato per la rassegna Short Movie Phoenix, Arizona. Per il piccolo schermo ha interpretato ultimamente Ama il tuo nemico, diretto da D. Damiani, Lui e Lei, diretto da Manuzzi, Lui e Lei 2, diretto da Lodoli, Una donna per amico, per la regia di Manna e Graffeo, con Palcido in Tra cielo e terra-Padre Pio, diretto da G. Base, La Squadra, come protagonista di puntata, e Squadra Omicidi. Molte le riprese teatrali per la Rai come L'inserzione e Molto rumore per nulla. Ha inoltre partecipato a numerosi radioprogrammi, tra cui ultimamente Le memorie di casanova, per la regia di L. De Fusco, Villa Musica, diretto da L. Lambertini. Fondatore del Teatro de Poche, Lucio ha ricevuto il premio Penisola Sorrentina della Camera dei Deputati e continua a dedicarsi al teatro, anche se nei panni di regista, raccogliendo anche in questo campo numerose soddisfazioni: è particolarmente legato a Pulcinella Vendicato e a La Finta Pazza di Capece che è arrivato al teatro Poliorama di Barcellona. Il Social World Film Festival di Vico Equense gli ha dedicato un tributo per la sua incredibile carriera, riferimento e ispirazione per molti giovani attori. Uomo gentile da cuore d'oro, Lucio è sempre presente quando entrano in ballo eventi sociali e cultura e si prodiga per la divulgazione di una cultura positiva per aiutare il prossimo.

© RAI 2013 - P.Iva 06382641006 - Tutti i diritti riservati - Engineered by RaiNet