Voi e Fiorenza Sarzanini 24/10/2017

L italia è una repubblica fondata sul calcio e sulle corse ho auto. C'è già da esser contenti che certi pseudo tifosi sappiano chi è anna frank.
Pier Borsotti villa d ossola

Vorrei ricordare che le BANCHE Venete sono state salvate dallo Stato Italiano e cioè da noi ITALIANI. Perché non hanno fatto questo referendum l'anno scorso? Chi è stata la "mucca munta"? Noi italiani.

Che il Veneto mi ripaghi prima quanto pagato dallo Stato per le banche venete anche per mio conto.
A.maria PU

Nuova legge elettorale,già vecchia,perché incostituzionale come le precedenti. ....Al massimo saremmo chiamati a scegliere un partito, non una persona quindi ancora una volta avremo un parlamento di NOMINATI NON ELETTI da noi,ma dalle segreterie dei partiti.Fino a quando?
Grazia

Buongiorno Prima Pagina, sono Massimo da Chieri (TO). A proposito di smog, se nelle nostre città la quota di traffico in bicicletta raggiungesse i livelli di alcuni paesi del centro e nord europa, il problema sarebbe risolto. Ma al ritmo attuale di investimenti, sebbene l'Italia sia fra le principali economie del mondo, ci arriveremo fra 60-70 anni. Perciò io credo che ci stiamo prendendo in giro tutti quanti

Più che autonomia alla catalana da noi si è proposto un quesito alla Catalano : volete più soldi e meno tasse o il contrario? Senza contare effettivamente i votanti che non permetterebbero una riforma della costituzione nemmeno nei propri territori
Rocco


(angelo bianco, gesualdo av) Con la fatturazione ogni 4 settimane Sky senza chiamarlo col suo nome ha aumentato del 20% in un colpo solo le sue tariffe. Ci aspettiamo tutti che per coerenza Sky faccia lo stesso per gli stipendi che paga ai suoi dipendenti: non più mensili ma ogni 4 settimane.

In base alla legge SEVERINO Berlusconi è INCANDIDABILE,ma sul logo di Forza Italia compare" Berlusconi Presidente" ,contro ogni logica.É ammessa la" PUBBLICITÀ INGANNEVOLE"?
Grazia.


Forse ieri non mi sono espresso bene sulle banche venete. La crisi delle banche venete ha aperto una crisi sociale in qualche modo locale (tipo quella della Parmalat). In passato lo stato è intervenuto con soldi pubblici, la mia domanda è: in caso di crisi di questo tipo, originate da aziende private, ma con pesanti conseguenze sul contesto locale, quale autorità ci si aspetta che intervenga in regime di autonomia regionale?
Nicola, Danimarca

Perché la richiesta di autonomia come quella del Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia agli occhi del governo italiano è provocazione? Questi signori hanno mai guardato la cartina geografica? Hanno qualche cognizione di storia? Nessuno ha coraggio per dire come stanno le cose? Il re é nudo.

Gentilissima Dottoressa Sarzanini, la sua conoscenza sul salvataggio delle Banche Venete merita un approfondimento. Nel caso le suggerisco un articolo del 26/07/2017 di Avvenire (senza andare a cercare testate che possono essere contestate in quanto di parte) dove si elenca quanto è costato alla comunità il malgoverno Veneto sulle banche.
Massimo Gariazzo Biella

Buon giorno signora Sarzanini; parlare di "paura" dell'immigrazione è sostanzialmente falso e fuorviante. L'Italia ospita oggi oltre 5 milioni di immigrati regolari (censimento Istat). Occorre invece interrogarsi a proposito dell'accoglienza indiscriminata (accogliamoli tutti!). Secondo lei, quanti posti di lavoro (non da schiavi) deve creare annualmente l'Italia per fare fronte ai flussi migratori? O l'alternativa sono i sussidi pagati con le nostre tasse? Oppure ci rassegnamo ad accettare che una parte crescente degli immigrati si dedichi ad attività illegali/ criminali? E per reperire le risorse necessarie a far fronte a questo enorme trasferimento di persone in Italia ricorriamo alla "divina provvidenza"? Categoria che forse può andare bene al signor Bergoglio ma non ad uno stato laico.
Michele

A proposito di inquinamento urbano: tra le diverse proposte non si sente parlare di quella più semplice economica e immediatamente praticabile: la bicicletta. In molte città italiane la sua diffusione potrebbe risolvere parecchi problemi. In Europa lo si è capito da tempo e per questo si sono adottate politiche adeguate. In Italia? La bicicletta funziona!
Claudio Pasero Alessandria

Vorrei sapere se per i migranti di Multedo, che si trova in zona periferica piuttosto problematica , esiste oltre al trasferimento un progetto vero di inserimento e integrazione. In zona ci sono già decine di migranti che chiedono l'elemosina e stazionano senza fare nulla davanti a tutti gli esercizi commerciali. Non è giusto per loro e per noi.
Caterina R.

Vorrei parlare con le persone di Multedo e con tutte le persone che rifiutano i migranti,per capire come ragionano e da dove nasce la paura e l'aggressività che manifestano,molto probabilmente hanno un disagio profondo che nasce da una personale difficoltà che scaricano nei migranti,mi viene l'associazione; no migranti,si regione autonoma,chiudiamo le menti e i confini.
Assunta

Dopo la profanazione di anna franck da parte di gruppi di pseudo tifosi e dopo i soliti insulti e offese verso tutte le razze in ogni stadio. Non rimane che catalogare all'immondizia i cervelli di questi personaggi!
V. S.

Invece di coprire immeritatamente di soldi i presidi, sarebbe ora di introdurre dei meccanismi di valutazione anche per il loro operato, prevedendo la possibilità di rimuoverli in caso di inefficienza, cosa peraltro non rara. Sono nauseato di questi giochini preelettorali! Possibile che la forbice tra gli ipergarantiti ed i giovani precari disgraziati debba continuare ad allargarsi? A quando un po' di meritocrazia?
Walter

Garibaldi ha faticato una vita per unire il nostro Paese e adesso questi che vogliono? Nnn hanno idea di cosa sia il fascismo meriterebbero tutti di passare almeno un anno in un lagher.
Grazia da Laveno

La ricchezza del Veneto non viene dai soli emigranti poverini che andarono a lavorare nel paese dell'ascoltatore, ma parte da lontano. Forse non ha mai sentito parlare della Serenissima e della nostra realtà industriale a fine Ottocento.
anna maria

Complimenti ai disonorevoli maroni e zaia che per pochi spiccioli in regioni già ricche, porti ad aumentare le diseguaglianze tra regioni ricche e regioni con meno possibilità, che si ricordino, non sono solo dovute alla laboriosità delle persone ma anche e soprattutto alla collocazione geografica.
Massimo

In nessun paese del mondo si scelgono i governanti. Illuso chi pensa di poterlo fare. I ciittadini non sanno svegliere e tutte le volte che lo hanno fatto hanno prodotto disastri. Grazie alla cattiva informazione e all' infinocchiamento dei cinquestelle. abbiamo e stiamo rovinando l' Italia.
Claudio

Quanto al controllo della attività dei dirigenti nella p.a. fatevi un giro in qualunque comune italiano. La inamovibilità dei medesimi crea posizioni incantatore, .con Incapaci fanfaroni che sono lì solo per un concorso vinto 20 anni fa. E indicatori di performance inesistenti. Torino, Milano. Bologna, il paesino della bassa...
Andrea da torino

Buongiorno, a proposito dell'inquinamento in Valle Padana voglio dire che le Arpa dovrebbero darci un quadro scientifico aggiornato e per territorio delle percentuali di cause (auto, industrie, agricoltura, riscaldamento ecc) ma una soluzione semplice, di cui non si parla, è sicuramente l'uso della bicicletta. La bicicletta funziona e fa bene alla salute e all'ambiente.

Bisogna proporre un referendum per mandare a casa dopo un anno un governo che non mantiene le promesse elettorali
nicola da bari

Dopo 25 anni di servizio come insegnante nei licei il mio stipendio e di 1763 euro al mese. Come tollerare questi aumenti ai presidi, quando a noi verrebbero dati, così riporta La repubblica, 80 euro lordi che si trasformerebbero in nemmeno 40 netti. Io sono un po' stanca di protestare, ma questa cosa è veramente dura da sopportare.

Gli aumenti previsti per i dirigenti scolastici vanno nella direzione dell aumento delle diseguaglianze quando si dovrebbe invece fare scelte economiche verso una maggior distribuzione della ricchezza come chiedono anche importanti economisti
paola

Gli italiani e i parlamentari hanno già dimenticato che il porcellum è stato votato dai berlusconiani e dai leghisti alla fine della legislatura Berlusconi Bossi x mettere in difficoltà la sinistra? Non mi risulta che si siano fatte manifestazioni di protesta. Luisa da Torino. P. S. E ce lo siamo tenuto per anni.


Prima pagina. Il gesto inqualificabile di Anna Frank in maglietta giallorossa ( per me gesto di squallida ignoranza) andrebbe riqualificato e nobilitato dalle direzioni sportive di tutte le squadre di calcio, diffondendo l'immagine della Frank nei colori della propria maglietta di squadra. Come dire: il nostro orgoglio sta nell'avere quella splendida figura tra i propri tifosi!! Siamo tutti Anna Frank, siamo tutti Ebrei.
Nino da Roma

Perché non si parla più dei principali indagati di Consip? In particolare di Renzi T. e Lotti. Perché non si parla più dell' indagato Sala riguardo l'expo? Perché si parla solo delle immondizie di Roma e non di quelle di Napoli, di Palermo, ecc.?
Mario Pordenone

Ricordo che negli anni nel viaggio da Firenze al Cadore un amico di famiglia quando arrivavamo a Rovigo, oltrepassando l'Adige mi diceva: Maddalena, tira fuori il passaporto !
Maddalena da Sesto fiorentino

Incongruenza pirandelliana dell' autonomia siciliana . In provincia di Agrigento si passa da una zona sismica 2(rischio medio alto )a una di livello 4 ( senza rischio) con una distanza tra di loro appena 6 (sei )km senza passare dalla zona 3. Effetti: chi abita nella zona 2 può chiedere i contributi per ristrutturazione antisismica mentre chi si trova a 6 km, nella zona 4, no.
Giovanni, Ag.

Sono veneto, di Vicenza. Sinceramente auspico più stato da queste parti. Qui si costruisce senza limite e senza gusto basti che giri il denaro o l economia, l aria è inquinata ed è pieno di suv. Non oso immaginare che piani regolatori e che altri scempi contro il territorio con più autonomia. Per favore piu Stato in Veneto.
Alessandro

Importantissimo l'intervento della restauratrice. La disoccupazione dei moltissimi over 40-50 è un problema è enorme. Perché se ne parla così poco??
Simona (Roma)

Sarzanini, spiace che non abbia colto il merito della proposta del radioascoltatore di togliere da piazze e scuole il nome Cadorna. Sarebbe un ripristinare la storia ed è quello che manca agli italiani. Vedasi quello che ancora pensano gli italiani del ventennio e vedasi il mausoleo al criminale Graziani in un paese della Ciociara. Un vero inno all'ignoranza.
Ugo Garaffa


Non condivido la sua risposta a proposito della riflessione su Cadorna nel l'anniversario di Caporetto/ guardare la propria storia aiuterebbe a commettere meno errori al presente. Corresponsabile con Cadorna fu Badoglio, valutiamo i danni che ha provocato nel 43 anche allora fuggendo le proprie responsabilità .... Si era da sempre sottovalutata la realtà storica... Meglio guardare la realtà che fare Gossip!
Mt

Concordo totalmente con l'ascoltatore di Padova, che propone l'eliminazione del nome Cadorna da vie, strade, scuole ecc. Anzi, credo che andrebbe fatto conoscere il suo pensiero relativo all'uso (e non è un termine detto a caso) dei soldati. Non vengono intitolate delle strade a Hitler, no? Perché a simili carnefici sì? A me sembra una questione importante, non secondaria, come la giornalista afferma, mostrando poca conoscenza storica.
Raffaella - Verona

Incentivi di 1800 .e a chi abbellisce per 5000 .e i giardini? Sarà chi vive con 800 euro di pensione o é disoccupato o vive paralizzato con 700 .e al mese ad averne diritto o i ricchi con ville? Beati i poveri perché a loro é negato ogni considerazione da questo stato?
Gabri

Non aveva tanto torto l'ascoltatore che proponeva di eliminare ogni dedica a Cadorna, andiamoci a leggere quanti soldati italiani ha fucilato e che disastro è stato come generale.
Mauro roma

Sono gravi aumenti ai Presidi mentre non esistono garanzie per il diritto allo studio nelle scuole: i comuni coprono i doposcuola, come nell'800 li stato non garantisce orari scolastici completi a tutti, quindi nei comuni poveri che succede?? Potete fare un' inchiesta ?? Grazie
mt

Buongiorno lei vuole far passare il messaggio che poiché la lagge elettorale è contestata è necessaria la fidicia mentre la legge elettorale dovrebbe essere frutto di un compromesso cosi come titte le leggi che il parlamento dibatte. Un governo che non rispetta la legge dettata dalla Costituzione è di per se illegale, se ne faccia una ragione!
Jacopo Tolja

Rai.it

Siti Rai online: 847