Voi e Carlo Tecce 02/05/2017

Gentilissimo giornalista Vorrei segnalarle che alle primarie del Pd quasi il 50% non ha votato per Renzi. Non so secondo lei che ha vinto ma basandomi sulle dichiarazioni di Renzi penso proprio che ha vinto..BERLUSCONI La ringrazio se vorrà leggere questa mia riflessione

Viste dalla mia parte, quella di una storica costante sensibilità progressista, egualitaria, solidarista (la parola "sinistra"mi sembra ormai anacronistica), le vicende interne del PD non mi scaldano il cuore, mi sono estranee. Mi domando chi oggi, in Italia, in Europa, in occidente, difenda le classi lavoratrici e subalterne: Renzi? Salvini? I 5stelle? Le Pen? Macron? Da venti anni manca la rappresentanza a un'enorme fetta di società, ampiamente maggioritaria, questo è il vero nodo della crisi democratica occidentale, possiamo continuare a trascurarlo ma prima o poi ci si dovrà fare i conti.
Massimo

Caro Tecce, prima di parlare di caduta del governo bisogna fare la riforma elettorale e dopo il 30 aprile si deve fare il conto col PD; noi ci siamo!
Mario, segretario di uno dei tanti seggi PD

C'è qualcuno che crede che la Gran Bretagna ci darà mai i 60 miliardi di euro a noi europei pattuiti negli accordi prima della brexit? Secondo lei Junker ci spera veramente? Saluti curiosi
Stefano Bernardi

Renzi, l'uomo dei luoghi comuni e degli slogan non si smentisce mai. Adesso ha lanciato " nessuna rivincita, niente rivincite ", ma nei cpnfronti di chi ? L 'enfasi ( anche da parte di vari media) per questo scontatissimo risultato è veramente insopportabile. Vedremo a breve, dopo le amministrative, se sarà stata autentica vittoria o più semplicemente la classica vittoria di Pirro.
Giuseppe da Carpi

Non fu nessuna annessione della Crimea .Dopo colpo di Stato a Kiev con il moto principale MORTE AI RUSSI la popolazione a maggioranza russa al unanimità ha votato per la Russia evitando così il triste destino del Donbass dove ormai da 3 anni continua la guerra dei russi .A Trienale di Milano fino al 7 Maggio Mostra fotografica testimonia le sofferenze del popolo massacrato dal esercito Ucraino.
Elena

La stampa non ha colpe, le dichiarazioni di Renzi sono note a tutti; purtroppo gli elettori sono i primi a non considerare la coerenza un valore imprescindibile, come invece dovrebbe essere. Se continuano a votarli, i politici possono fare quel che vogliono. Se invece ponessimo la coerenza, il principio formale, tra le priorità della nostra domanda politica i Renzi si adeguerebbero e sarebbero più seri. La colpa è nostra. E in politica la forma è sostanza.
Max

Mi piacerebbe sapere a quanto ammonteranno le liquidazioni dei dirigenti Alitalia si apprestano a lasciare la compagnia in via di fallimento.
Marcello da Grassina

Si può fare un parallelo fra alitalia e raitv? Sulla scia della telefonata del renziano...
Luciano

Gentile giornalista, in versato a suo tempo una quota al fatto quotidiano per la scuola di Amatrice . Come è andata quella raccolta? Grazie.
Manuela Bologna

La forma è sostanza e gli italiani non l'hanno mai capito. In altri paesi uno che dice "mi ritiro" e poi si ripresenta semplicemente non viene votato. Da noi si, l'incoerenza è considerata peccato veniale, e allora non lamentiamoci, la colpa è di noi elettori, non dei media.
Max

L'articolo di Damilano é del tutto fazioso come generalmente é l'espresso. Continua la campagna stampa contro Renzi fondata sul falso. Sono sicura che questo governo arriverà a fine legislatura perché Renzi non ripeterà gli errori del passato. Questo é un nuovo inizio.
Laura da Milano

I lavoratori non hanno bisogno di ulteriori diritti ne hanno molti i lavoratori hanno bisogno di aziende che abbiano meno costi hanno bisogno di un cuneo fiscale inferiore affinché le aziende li possono assumere perché gli imprenditori hanno bisogno dei lavoratori ma sono troppo appesantiti dalle tasse


Poletti ha detto che le relazioni, come per esempio una partita a calcetto, sono tanto importanti quanto un buon cv. E ignoranza o peggio riferire altro.















Rai.it

Siti Rai online: 847