Logo Rai3


Solisti

Truls Mørk

Violoncello

Allievo del padre, ha proseguito gli studi con Frans Helmerson, Heinrich Schiff e Natalia Schakowskaya. Tra i premi ottenuti il “Čajkovskij” di Mosca (1982) e la Naumburg Competition di New York (1986). Ha suonato con la Royal Concertgebouw di Amsterdam, la Staatskapelle di Dresda e la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks. In Nord America ha collaborato con le orchestre di Boston, Los Angeles, Philadelphia, Chicago e Cleveland. E stato diretto da Myung-Wung Chung, Mariss Jansons, Gustavo Dudamel, Yannick Nezet-Seguin, Sir Simon Rattle e Christoph Eschenbach e ha suonato con l’Orchestre de Paris, la London Philharmonic Orchestra, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’hr-Sinfonieorchester, i Munchner Philharmoniker e la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra.

Nella stagione 2007/08 ha debuttato con i Wiener Philharmoniker nel Concerto di Pavel Haas e con la Halle Orchestra diretta da Mark Elder nel Concerto di John McCabe (prima esecuzione). Ha eseguito in prima assoluta Reflections on Narcissus di Matthias Pintscher con l’Orchestre de Paris nel 2006 e con la BBC Symphony e la Junge Deutsche Philharmonie; altre prime includono il Concerto per tre violoncelli di Krzysztof Penderecki con la NHK Symphony Orchestra diretta da Charles Dutoit e il Concerto di Haflidi Hallgrimsson (commissionato da Oslo Philharmonic,

Iceland Symphony e Scottish Chamber). Ha inciso il Doppio Concerto di Brahms con la Gewandhaus Orchester di Lipsia diretta da Riccardo Chailly con Vadim Repin (Deutsche Grammophon) e opere per violoncello e orchestra di Hallgrimsson (Ondine). Ha registrato la Sonata e le trascrizioni per violoncello e pianoforte di Chopin con Kathryn Stott, il Concerto di Schumann con Paavo Jarvi e l’Orchestre Philharmonique de Radio France, le Suites di Bach per Virgin/EMI. Nel 2001 ha ricevuto un Grammy per le Suites di Britten. Per Arte Nova ha inciso con David Zinman e la Tonhalle-Orchester di Zurigo il Triplo Concerto di Beethoven con Gil Shaham e Yefim Bronfman e il Settetto di Beethoven. É direttore ospite principale della Oslo Camerata, composta da professionisti e studenti del Barratt Due Institute of Music. Mørk suona un violoncello Domenico Montagnana (1723).

Rai.it

Siti Rai online: 847