LogoEditoreMinisito_Rai.itLogoEditoreMinisito_RaiTv_2012

Sandra Mondaini

Maestra nell’arte del far ridere con ironia ha interpretato molti personaggi che l’hanno resa unica nel panorama televisivo

L’eterna moglie d’Italia, Sandra Mondaini, milanese di nascita e iniziata al teatro dell’umorismo da Marcello Marchesi, è stata a lungo l’unica soubrette italiana a scegliere il lato comico del varietà, quello per cui era indispensabile saper anche recitare.  Nel ’55 arrivò in televisione, chiamata da Macario e accanto a lui imparò l’umiltà della professione e la disciplina ferrea del palcoscenico fino a recitare con lui in una trilogia di riviste, ottenendo un successo straordinario. Ed è proprio in quegli anni che si affaccia alla sua vita Raimondo Vianello che diventerà suo marito nonché inseparabile compagno di vita e di lavoro. Insieme a lui e Gino Bramieri formerà forma una simpatica "ditta" che s'imporrà con successo in "Sayonara Butterfly"  di Marchesi, Puntoni e Terzoli, parodia dell'opera pucciniana.
Il primo grande successo televisivo arriva con la trasmissione musicale "Canzonissima" nel 1961, dove afferma il personaggio di Arabella, temibile enfant prodige. Dai primissimi anni '70 la coppia Vianello-Mondaini porta in scena gli esilaranti drammi quotidiani di una coppia qualunque in splendidi varietà, come "Sai che ti dico?", "Tante scuse", "Noi... no", "Io e la Befana", "Stasera niente di nuovo".
Sandra e Raimondo diventano così la più celebre coppia della televisione italiana che si impone per il garbato e pungente umorismo con cui ha animato le parodie del proprio teatrino domestico. Nell’82 la coppia passa alle reti dell’allora Fininvest dove presentano numerosi varietà. Dal 1988 sono protagonisti della sit-com "Casa Vianello", dove i due interpretano se stessi con Sandra che è la sempre annoiata e mai rassegnata consorte, un’immagine che diventerà un'icona italiana.
Passando da Cutolina, a Sbirulino, a eterna mogliettina capricciosa ma fedele, l’ultima fatica televisiva di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello è stato film tv "Crociera Vianello", del 2008. E’ morta a Milano il 21 settembre 2010, all'età di 79 anni, a soli sei mesi di distanza dalla morte dell’amato compagno di vita Raimondo.



Guarda il video ritratto

Rai.it

Siti Rai online: 847